Alex Zanardi, che emozione: tifosi commossi a 2 anni dall’incidente

Bellissima iniziativa per Alex Zanardi a due anni dal terribile incidente in cui ha seriamente rischiato di perdere la vita in allenamento

Esattamente due anni fa Alex Zanardi subiva il secondo incidente più grave della sua vita. Il grande campione sportivo italiano era andato ad allenarsi in strada con la sua handbike quando si schiantò contro un camion, rischiando di perdere la vita.

zanardi
Alex Zanardi (screen Instagram)

Era il 19 giugno 2020 e tale incidente avveniva in Toscana, durante la preparazione ad una gara in cui sarebbe stato protagonista. L’atleta paraolimpico fortunatamente si è salvato, ma la ripresa è lunga e dolorosa, tanto da non essere ancora ricomparso pubblicamente.

Oggi, a due anni da quel maledetto giorno, Zanardi ha ricevuto una splendida sorpresa. Perché in questi giorni si sta svolgendo a tappe l’edizione annuale di Obiettivo Tricolore, la staffetta ideata proprio da Alex che riguarda ciclismo e paraciclismo in giro per l’Italia.

L’evento sportivo su strada, per omaggiare Alex Zanardi, ieri è passato proprio sotto casa del campione italiano. Ovvero nel comune di Castel Maggiore, a pochissimi km da Bologna.

L’omaggio di Castel Maggiore a Zanardi: “Alex è sempre uno di noi”

Momento davvero commovente ieri nel comune emiliano. I numerosi handbiker presenti alla staffetta hanno voluto omaggiare Alex Zanardi, come loro idolo e mentore. Gli atleti si sono presentati sotto casa del campione.

Ad accoglierli mamma Anna, sempre sorridente, la quale è scesa in strada a salutare i ciclisti Lugi Zanetti, Francesco Demaio, Flavio Gaudiello e il triatleta Daniel Fontana.

La loro tappa si è poi conclusa alla Polisportiva di via Lirone dove ad attenderli c’erano la sindaca di Castel Maggiore, Belinda Gottardi, che ha omaggiato così Alex: “Zanardi è uno di noi, gli vogliamo bene, gli abbiamo conferito la benemerenza civica dell’ ‘Ape d’Oro’”.

Una testimonianza di grande stima ed affetto per Zanardi, anche perché senza il suo impegno ed il suo coraggio Obiettivo Tricolore non esisterebbe. Presente all’evento anche Giusy Versace, altra straordinaria campionessa paraolimpica.

La staffetta ripartirà oggi da Castel Maggiore e proseguirà il giro d’Italia di handbike. Peccato che Alex Zanardi non possa seguirli direttamente, ma col cuore e con la sua grande passione accompagnerà certamente gli atleti.