Le telecamere di videosorveglianza inquadrano un furgone che sfreccia a tutta velocità per le strade di Cercola e Volla, provincia Est di Napoli. A un certo punto, il guidatore investe intenzionalmente tre persone. Una di queste, un uomo di 73 anni, è deceduto per le gravi ferite riportate. I fatti sono avvenuti nella mattinata di venerdì 17 giugno, intorno alle ore 11:30 del mattino. I carabinieri, che indagano sul caso, hanno fermato un 29enne con precedenti per utilizzo di sostanze stupefacenti.

I feriti sono una donna di 42 anni, investita in via Verdi (Volla), la 47enne investita in viale del Progresso a Cercola (l’episodio mostrato nel video) e un uomo di 73 anni, travolto anche lui in viale del Progresso, che è in condizioni gravi. I carabinieri, intervenuti tempestivamente dopo le segnalazioni di investimenti giunte alla Asl Napoli 3, hanno ritrovato il furgone a Ponticelli, quartiere di Napoli confinante con Cercola e Volla. Si tratta di un Fiat Doblò che sembra essere quello che ha investito le tre persone, dopo il confronto effettuato con le immagini delle videocamere di sorveglianza.

La dinamica degli investimenti è praticamente sempre la stessa: l’uomo alla guida si avvicina a tutta velocità. All’ultimo momento sterza verso la propria vittima e la investe con violenza, in maniera del tutto deliberata. Le immagini sembrano difatti escludere qualunque tipo di accidentalità: gli investimenti sono avvenuti volontariamente. L’uomo alla guida sapeva cosa stava facendo e ha travolto con intenzione l’uomo e le due donne. Il primo di questi è purtroppo deceduto dopo il ricovero in ospedale. Ora i carabinieri stanno interrogando il 29enne per comprendere i motivi alla base del gesto. Il movente, per ora, sembra essere solo quello della follia.