Bollette luce e gas, l’ultima idea del Governo: altro colpo di scena

Bollette luce e gas, l’ultima idea del Governo: altro colpo di scena. Non c’è tregua per tutti i cittadini italiani alle prese con il caro energia

Quello che doveva essere un periodo limitato di difficoltà, collegato alla guerra in Ucraina, si sta trasformando in una crisi prolungata. Nel frattempo le famiglie non riescono più ad arrivare a fine mese.

Bollette della Luce
Bollette Luce (Ansafoto)

Doveva essere qualche mese difficile per ciò che concerne le bollette di luce e gas ma ora si è arrivati ad una situazione davvero paradossale. Prezzi in continua ascesa, contesto internazionale in Ucraina che non accenna a migliorare e tasche degli italiani sempre più vuote. Il Governo è stato costretto ad intervenire più di una volta per calmierare dei prezzi balzati alle stelle. Ora dal 1° luglio ci sarà un nuovo step che potrebbe alzare ancora verso l’alto l’asticella. Entreranno infatti in vigore le nuove tariffe ARERA (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) per i clienti che si trovano in regime di Maggior tutela. A queste, però, dovrebbe associarsi anche un nuovo decreto per mettere in campo agevolazioni indirizzate a imprese e normali cittadini.

Secondo quanto riferito dagli esperti di SosTariffe, il nostro esecutivo potrebbe intervenire sia sul costo delle bollette che sul caro carburanti, altro tema spinoso del momento. Il tutto dovrebbe garantire un calo dei prezzi per la seconda metà del 2022. 

Chi si trova in regime di Mercato Tutelato registrerà molto probabilmente nuovi aumenti sulle bollette luce e gas. Chi è invece nel Mercato Libero, almeno con contratto a tasso fisso, dovrebbe rimanere tutto invariato.

Bollette luce e gas, l’ultima idea del Governo: nuovi bonus in arrivo per la seconda metà del 2022

Bollette luce e gas
La bolletta del gas (AnsaFoto)

Per quanto riguarda invece gli aiuti governativi, secondo alcuni organi di informazione si potrebbe andare verso una proroga delle misure di sostegno per famiglie e imprese, almeno per il terzo trimestre del 2022. La cifra per coprire il calmieramento di bollette luce e gas e il rincaro di benzina e diesel dovrebbe essere nell’ordine dei 10-12 miliardi di euro. 

È quasi certo però che una prima misura sarà l’azzeramento dei cosiddetti oneri di sistema per luce e gas. Dovrebbe venir meno invece il taglio dell’Iva (5%) sul gas, in quanto in estate si registra ovviamente un importante calo di consumi per via della mancanza dei riscaldamenti.

Inoltre va sottolineato come sia stato confermato per il terzo trimestre 2022 la misura che potenzia i Bonus Luce e Gas, vale a dire il bonus integrativo da aggiungere al bonus ordinario. Fino alla fine del 2022, le famiglie che potranno accedere a tale beneficio sono tutte quelle con ISEE sotto i 12.000 euro. Confermato anche il limite ISEE di 20.000 euro per le famiglie con 4 o più figli a carico, così come la possibilità di accedere ai vantaggi anche per i possessori del Reddito di Cittadinanza.