Attimi di paura nel pomeriggio di ieri, domenica 12 giugno, al Tufello. Un incendio è divampato in un’area verde di via Monte Resegone. Il primo focolaio poco dopo le 14.30: alimentato dal forte vento, il rogo è arrivato a lambire le case, il liceo Aristofane e un asilo nido, sede in queste ore dei seggi per il referendum elettorale.

Nel frattempo altri piccoli focolai hanno allargato il campo dell’incendio: per spegnerlo si è reso necessario l’intervento di due squadre dei vigili del fuoco e dei volontari della protezione civile di Roma Capitale. Poco prima delle 16 l’incendio è stato dichiarato sotto controllo e per gli abitanti non è stata necessaria l’evacuazione. Ad agevolare le operazioni il personale della polizia locale di Roma Capitale. Le fiamme, secondo quanto si apprende, avrebbero lambito anche la parte esterna di un asilo. Da accertare in questo caso l’entità dei danni.

Al momento non è ancora noto cosa abbia causato il divampare delle fiamme. La polizia locale, dopo che i vigili del fuoco hanno messo in sicurezza l’area, sta ora indagando per stabilire se l’incendio sia doloso o meno. Ciò che è certo, per ora, è che le fiamme sono partite da alcune sterpaglie presenti sul posto, agevolate poi dal forte vento di scirocco che ieri soffiava su tutta la città di Roma. Dai primi accertamenti, non risulta che ci siano feriti o intossicati tra la popolazione residente del Tufello.