Torre Annunziata, bambina morta annegata in mare: la Procura apre un’inchiesta

Molti eventi previsti per questo fine settimana in città sono stati annullati dagli organizzatori stessi, in segno di lutto e rispetto nei confronti della famiglia.

Bimba annegata Torre Annunziata - Foto di Ansa Foto
Bimba annegata Torre Annunziata – Foto di Ansa Foto

Vittoria, una bambina di cinque anni è morta annegata in spiaggia a Torre Annunziata (Napoli) nel pomeriggio di oggi, sabato 11 giugno.

La madre, Mina, ne aveva denunciato la scomparsa intorno alle 14 nel lido Risorgimento, dove si trovava con lei e la figlia più piccola. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della città oplontina con il supporto in mare dei mezzi della Capitaneria di Porto e i pescatori, per cercare la bambina. Alle ricerche hanno partecipato anche molti cittadini ed è partito un passaparola sui social per capire dove potesse essere andata.

La bimba era accanto alle boe rosse

Dopo circa due ore di apprensione e speranza, un battello della Guardia Costiera ha individuato il corpo della bimba in acqua, accanto alle boe rosse a un centinaio di metri dalla riva. 

Quando è stata ritrovata era ancora viva ma in condizioni critiche. È stata trasferita d’urgenza all’ospedale di Castellammare di Stabia, dove purtroppo i medici, nonostante i tentativi di rianimazione, non hanno potuto salvarle la vita.

La Procura ha aperto un’indagine

La Procura di Torre Annunziata ha aperto un fascicolo di inchiesta sulla tragedia affidando le indagini ai carabinieri. La salma di Vittoria resterà a disposizione dell’autorità giudiziaria per l‘autopsia che verrà fissata nei prossimi giorni. Sono in corso accertamenti sulla presenza dei bagnini al momento della scomparsa della bambina e i carabinieri stanno ascoltando alcuni testimoni per ricostruire la dinamica dell’incidente. Al momento sembra che nessuno si sia accorto che Vittoria era finita in acqua.

Torre Annunziata in lutto: annullati tutti gli eventi del weekend

Molti eventi previsti per questo fine settimana a Torre Annunziata sono stati annullati dagli organizzatori stessi, in segno di lutto e rispetto nei confronti della famiglia.