Stranger Things, incredibile decisione per la quinta stagione: è la prima volta in assoluto

Stranger Things, incredibile decisione per la quinta stagione: è la prima volta in assoluto. I fan sono già divisi all’idea

I fratelli Duffer, ideatori della fantastica serie, hanno spiegato il motivo della loro scelta, legata ad una semplice logica di crescita degli attori coinvolti.

Stranger Things
Stranger Things (AnsaFoto)

L’astinenza era lungo, l’attesa è finalmente terminata. Stranger Things ha fatto il suo ritorno in grande stile su Netflix. La serie ideata e prodotta dai “Duffer Brothers” ha visto uscire la quarta stagione proprio in queste settimane e attende la pubblicazione degli ultimi due episodi il 1° luglio. Tutto è stato rallentato dalla pandemia di Covid-19, visto che inizialmente il quarto capitolo era atteso per il 2020. Il blocco completo alle riprese ha portato ad uno slittamento di due anni e ora i fan possono gioire. Ci sarà infatti anche una quinta stagione, che è già in lavorazione e arriverà il prossimo anno. Come assicurato dagli esperti di TVLine sarà con certezza l’ultima e porterà alla conclusione del cerchio. Il format fantasy, ambientato negli anni ’80, ha risvegliato l’interesse per il genere di almeno due generazioni: i teenager di oggi e quelli che lo erano all’epoca. Dai giochi con le carte “Magic” a “Dungeons and Dragon“, un vero cult di quel periodo. Il tutto impreziosito dalle grandi performance di attrici del calibro di Winona Ryder. 

Stranger Things, incredibile decisione per la quinta stagione: ci sarà un salto temporale

Stranger Things
La quarta stagione di Stranger Things (AnsaFoto)

Quello che sorprenderà della quinta e ultima stagione di Stranger Things è la trama. Il plot dovrebbe essere infatti modificato, secondo i piani originari, da Matt e Ross Duffer. “Impariamo ogni volta molto lavorando con i nuovi attori e con i vecchi, con cui abbiamo avuto a che fare a lungo nel corso nella stagione 4. Quindi sono sicuro che qualcosa cambierà in base a questo”, ha spiegato Matt Duffer al sito statunitense TVLine, aggiungendo che il finale sarà “una cosa difficile e stressante”, proprio per non deludere i tantissimi spettatori. C’è però un aspetto su cui hanno deciso di intervenire, ovvero il salto temporale con cui inizierà la prossima stagione. Questo è dovuto alla velocità con cui stanno crescendo i protagonisti. 

Sono sicuro che faremo un salto temporale. Avremmo voluto girare le stagioni 4 e 5 di seguito, ma questo non è stato possibile“, spiega Ross Duffer. Per ora i diretti interessati non hanno specificato di quanti mesi o anni sarà questo balzo in avanti, creando una grande apprensione in tutti gli appassionati più meticolosi.

A proposito di date, i produttori dicono di non essere in grado di comunicare già adesso una data di inizio delle riprese anche perché come ribadiscono: “Che ci crediate o no, stiamo ancora lavorando alla stagione 4. Stiamo cercando di finire gli ultimi due episodi che sono così grandiosi“.