PostePay, clienti infuriati: può succedere durante la notte

Problemi per tutti i clienti di PostePay, il servizio di carte prepagate fornito da Poste Italiane che però ancora conta dei disservizi

Moltissimi italiani hanno scelto da anni di affidarsi ai servizi bancari offerti da Poste Italiane. Chi non vuole aprire un conto in banca, o effettuare depositi e pagamenti in soluzioni minori, può usufruire di tali opzioni postali.

postepay
Carta PostePay (screenshot)

Il servizio PostePay è uno dei più utilizzati in tal senso. Ovvero la carta prepagata fornita da Poste Italiane con la quale effettuare qualsiasi tipo di spesa o acquisto, con canoni praticamente azzerati e la possibilità di caricarla di qualsiasi somma si voglia.

Un servizio facile e veloce dunque, ma che non nasconde alcuni disservizi che in tempi recenti i clienti di PostePay hanno segnalato e denunciato. Soprattutto in orario notturno, quando sembra proprio che la carta prepagata smetta di funzionare.

Stop al servizio di PostePay alle 2 di notte: spiegato il motivo

Chi possiede PostePay e la sua quotidianamente pensa possa essere un servizio importante e ben funzionabile 24 ore su 24. In realtà non è così: la carta prepagata per un periodo del giorno (anzi della notte) smette di funzionare.

Molti clienti hanno espresso il proprio malcontento perché la propria PostePay ha rifiutato transazioni e smesso di agire come al suo solito in orario notturno. In tanti hanno pensato ad un tentativo di truffa in atto o ad un malfunzionamento della carta stessa. Ma c’è una spiegazione.

Secondo la policy di Poste Italiane, la carta PostePay ha bisogno di fermarsi. In pratica ogni notte intorno alle 2, per una decina di minuti, la piattaforma utilizzata dalla card è in aggiornamento. La manutenzione tecnica avviene anche ogni secondo giorno lavorativo della settimana per un periodo di tempo compreso tra le 2 e le 4 di notte.

Le lamentele giunte per il mancato funzionamento di PostePay in questo contesto sono giustificate, ma ormai all’ordine del giorno. Sono anni infatti che l’aggiornamento delle card richiede qualche minuto di tempo ogni notte, a prescindere se si sta facendo qualche transazione o se il servizio è a riposo.

Ci vorrà del tempo prima che Poste Italiane risolva questo inconveniente notturno. Per il momento i clienti dovranno pazientare: non utilizzate la vostra PostePay alle 2 di notte, sarebbe una scelta poco felice.