Berlino, un’auto investe la folla a Charlottenburg: arrestato il conducente, un morto

La polizia non esclude che si sia trattato di un atto volontario. L'incidente è avvenuto dove il 19 dicembre 2016 avvenne l'attentato mortale al mercatino di Natale compiuta da Anis Amri.

Auto sulla folla a Berlino - Screenshot Twitter
Auto sulla folla a Berlino – Screenshot Twitter

Un’auto ha investito la folla nel cuore di Berlino, nel quartiere di Charlottenburg. Un persona è morta e altre otto sono rimaste ferite. Dalle prime informazioni fornite dai vigili del fuoco e dalla polizia, emerge che alcuni feriti sarebbero in gravi condizioni. L’uomo è stato arrestato e si chiama Gor H., è tedesco-armeno ed ha 29 anni. Sul posto sarebbe stata trovata una confessione con una lettera di rivendicazione. Accertamenti in corso.

Preso il conducente dell’auto

Martin Dams, portavoce della polizia, ha fatto sapere che il conducente del veicolo, una Renault color argento, è stato arrestato. Gli agenti non hanno ancora fornito la nazionalità né altri dettagli sull’accaduto. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo ha investito il gruppo di passanti, poi è tornato sulla strada e infine si è schiantato, restando incastrato nella vetrina di una filiale delle profumerie Douglas, situata a circa 200 metri di distanza.

Berlino: da chiarire il motivo dell’atto

Non è ancora chiaro se si sia trattato di un incidente o di un atto intenzionale. Secondo Bild che ha accolto alcune testimonianze sul luogo dell’incidente, il conducente avrebbe tentato di scappare e sarebbe stato bloccato dalla folla.

L’incidente è avvenuto a Breitscheidplatz, a pochi passi dalla Chiesa della Memoria, dove il 19 dicembre 2016 avvenne l’attentato mortale al mercatino di Natale compiuta da Anis Amri, durante il quale persero la vita tredici persone.