Roma, incidente treno Alta Velocità: dissequestrata area. Fs: “Riavvio circolazione in tre giorni”

Restano invece sotto sequestro un pezzo di rotaia deformato, che verrà tagliato e asportato per consentire altre verifiche, il locomotore posteriore danneggiato e deragliato e il locomotore anteriore. 

Roma, treno AV: dissequestrata area - Foto di Ansa Foto
Roma, treno AV: dissequestrata area – Foto di Ansa Foto

L’area dell’incidente ferroviario è stata dissequestrata e Ferrovie dello Stato ha comunicato che “in circa tre giorni” verrà riavviata “la circolazione ferroviaria su entrambi i binari” del tratto di linea ad alta velocità Roma-Napoli nei pressi di Roma Prenestina. 

L’atto è stato notificato dai pubblici ministeri di Piazzale Clodio. Restano invece sotto sequestro un pezzo di rotaia deformato, che verrà tagliato e asportato per consentire altre verifiche, il locomotore posteriore danneggiato e deragliato e il locomotore anteriore.

Dissequestrate anche le 11 carrozze dei viaggiatori. La Procura ha aperto un procedimento per delitti colposi di pericolo a carico di ignoti e ha predisposto ha consulenza tecnica sull’avvenimento.

Incidente Alta Velocità: deviato il percorso dei treni

Resterà ancora sospeso il traffico ferroviario sulla linea dell’alta velocità Roma-Napoli e Roma Pescara in seguito all’incidente di alcuni giorni fa nella galleria Serenissima. I treni saranno instradati su percorsi alternativi sulle linee convenzionali Roma Napoli via Cassino e via Formia. I tempi di percorrenza aumenteranno rispettivamente di 90 e 60 minuti. I convogli instradati sul percorso via Formia non fermano a Napoli Afragola, ma è stato attivato un servizio navetta per collegare Afragola e Centrale.

I treni regionali potrebbero subire variazioni e limitazioni di percorso su Roma-Napoli via Formia, Roma-Frosinone, Roma-Nettuno, Roma-Frascati/Albano, Roma-Sulmona-Pescara, Napoli-Aversa, Napoli-Benevento, Napoli-Caserta, Napoli-Villa Literno.