“Ca**te scritte”, Mauro Icardi è furioso: cosa sta succedendo – FOTO

Mauro Icardi è tornato al centro dell’attenzione, ma non per la sua professione: il duro sfogo è finito virale sul web

Un campione in campo e sui social, perché il centravanti argentino non smette mai di far parlare di sé. L’ultima stoccata è arrivata come un fulmine a ciel sereno che nessuno poteva sognare mai di leggere.

Mauro Icardi e Wanda Nara
(@Instagram)

Per un lungo tempo, Mauro Icardi e Wanda Nara sono stati al centro del gossip per il loro matrimonio che sembrava essere stato compromesso da una terza persona accusata di essere l’amante del fuoriclasse argentino. Un teatrino infinito, quasi come Alex Belli, Delia Duran e Soleil Sorge, una vera opera degna del Grande Fratello. Era ormai da un po’ che non si sentivano più i due nel gossip, quindi Mauro Icardi ha deciso di tornarci a gamba tesa.

Questa volta, però, in ballo non c’è la sua relazione con Wanda Nara o il rapporto con i figli, ma la sua carriera professionale messa in dubbio che l’ha fatto infuriare e sfogare su Instagram.

Mauro Icardi risponde a tono: stoccata assurda sui social

Mauro Icardi
(@Instagram)

Questa mattina, sulla Gazzetta dello Sport è apparso un articolo in cui è stata fatta una disamina sull’ultima annata di Mauro Icardi che con un guadagno di 10 milioni netti all’anno ha realizzato soltanto 5 gol. In vacanza in Africa, questa mattina il fuoriclasse argentino deve essersi svegliato come l’animale che ha tatuato dietro la schiena (un leone, ndr) ed ha risposto a tono all’articolo che gli è stato dedicato, vedendosi in disaccordo con quanto scritto.

“Sono in Africa, il prossimo anno ti lascio organizzare le mie vacanze se vuoi”, ha iniziato Icardi, “o questi discorsi sono solo cazzate come ogni anno? Quando facevo 30 goal a stagione c’erano gli stessi argomenti”. Il centravanti del PSG poi continua: “Carriera in bilico? Ho ancora due anni di contratto. Non mi sembra così in bilico come fai capire con le ca**te scritte. A 29 anni non ti preoccupare che con i quasi 200 goal fatti mi conosco tutti abbastanza bene”.

Sul PSG e sul suo futuro calcistico ci tiene a precisare: “Decido io di restare e mettermi a disposizione. Grazie mille, ti abbraccio forte dall’Africa con i gorilla, con i leoni, e tutti i miei amici che hanno più rispetto”.