Roma, incidente sull’Alta Velocità: ancora disagi al traffico

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine ipotizzando il reato di delitti colposi di pericolo, sancito dall'articolo 450 del codice penale. 

Incidente sull'Alta Velocità Roma - Foto di Ansa Foto
Incidente sull’Alta Velocità Roma – Foto di Ansa Foto

Resta sospeso il traffico sulla linea Alta Velocità dopo l’incidente avvenuto ieri su un treno, che ha coinvolto la locomotiva di coda di un treno AV a Roma, sulla tratta Torino-Napoli. La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine ipotizzando il reato di delitti colposi di pericolo, sancito dall’articolo 450 del codice penale.

I pubblici ministeri di Piazzale Clodio ieri, venerdì 3 giugno, hanno effettuato un sopralluogo nella galleria Serenissima insieme con gli ispettori del lavoro. Gli inquirenti hanno disposto anche una consulenza tecnica.

La nota di Trenitalia

Il traffico permane sospeso sulla linea AV Roma-Napoli e sulla linea Roma-Pescata. Per i prossimi giorni i treni alta velocità sono instradati sui percorsi alternativi sulle linee convenzionali Roma-Napoli via Cassino e via Formia. Maggiori tempi di percorrenza rispettivamente di 90 e 60 minuti”. Così Trenitalia, in una nota, aggiungendo che “i treni alta velocità instradati sul percorso alternativo via Formia non fermano a Napoli Afragola. Sono ancora in corso accertamenti. Attivo il servizio navetta tra Napoli Afragola e Napoli Centrale. Alcuni treni effettuano la fermata Roma Tiburtina anziché Roma Termini. Alcuni treni Intercity effettuano la fermata Campoleone”. 

Disagi anche in Puglia

Disagi alla circolazione anche in Puglia, dopo l’incidente. In particolare, i due treni in arrivo da Roma Termini a Bari, l’Italo delle 12.05 e il Frecciargento delle 12.11, viaggiano con un ritardo di 70 minuti. L’Italo da Torino Porta Nuova porta 190 minuti di ritardo.