Roberto Brunetti, “Er Patata”, morto in casa a Roma. Aveva 55 anni

In casa, secondo Il Messaggero, sarebbe stata trovata della droga. Sul tavolo, in una stanza, la polizia ha trovato residui di cocaina e due panetti di hashish. 

Roberto Brunetti - Screenshot Youtube
Roberto Brunetti – Screenshot Youtube

L’attore Roberto Brunetti, alias Er Patata, è morto. Aveva 55 anni. Il suo corpo è stato trovato in casa, vicino piazza Bologna, dopo che la compagna e alcuni conoscenti avevano dato l’allarme perché non riuscivano a contattarlo almeno da giovedì sera, quando per l’ultima volta si era collegato a Whatsapp. In casa, secondo Il Messaggero, sarebbe stata trovata della droga. Sul tavolo, in una stanza, la polizia ha trovato residui di cocaina e due panetti di hashish.

L’appartamento di Brunetti è stato trovato in ordine e sul suo corpo non ci sarebbero segni di violenza. Solo l’autopsia potrà chiarire con certezza le cause del decesso e per questo il corpo è stato messo a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia del commissariato San Lorenzo, i vigili del fuoco e il 118. Brunetti è stato ritrovato riverso sul letto in posizione supina, con addosso un lenzuolo. La scoperta è stata effettuata intorno alle 22.30 di ieri sera, venerdì 3 giugno.

Dalle commedie a Romanzo Criminale: la carriera di Roberto Brunetti

Er Patata deve la sua fama soprattutto alla partecipazione ad alcune commedie che negli anni Novanta hanno avuto molto successo. Tra queste, Fuochi d’artificio, nel 1997, diretta da Leonardo Pieraccioni, e Paparazzi, uscita nel 1998, diretta da Neri Parenti.

Ha anche preso parte a film drammatici come Fatti della banda della Magliana e Romanzo Criminale, diretto da Michele Placido nel 2005 e adattato dall’omonimo romanzo. Nel film, Brunetti interpreta il ruolo di Aldo Buffoni, malvivente ucciso da Freddo perché colpevole di aver tenuto per sé gli incassi della droga. Entrambi sono ispirati alla banda della Magliana. La sua ultima apparizione sul grande schermo risale al 2012, anni in cui sono usciti Il rosso e il blu e Baci salati.

L’arresto per droga e la carriera che stentava a ripartire

Nel 2009 Roberto Brunetti è stata arrestato dai carabinieri dopo essere stato trovato in possesso di hashish mentre era in scooter con un amico a Trastevere. Per molti anni, fino al 2011, è stato legato all’attrice Monica Scattini, scomparsa nel 2015. In una delle ultime interviste in tv, Er Patata aveva raccontato la sua sfortuna e una carriera che dopo tante soddisfazioni stentava a ripartire.