Strage in ospedale a Tulsa: Biden chiede al Congresso di agire sul controllo delle armi

Il bilancio delle ultime settimane delle morti negli Stati Uniti è di almeno 25 morti e decine di feriti a causa proprio di folli cittadini armati. 

Sparatoria in ospedale Tulsa - Foto di Ansa:AFP
Sparatoria in ospedale Tulsa – Foto di Ansa:AFP

Il presidente Usa Joe Biden è tornato a chiedere al Congresso di agire sul controllo delle armi. Il bilancio delle ultime settimane delle morti negli Stati Uniti è di almeno 25 morti e decine di feriti a causa proprio di folli cittadini armati.

Assalto all’ospedale di Tulsa

L’ultima strage risale a mercoledì ed è avvenuta a Tulsa in Oklahoma, quando un uomo armato ha ucciso almeno 4 persone in un ospedale. Era un paziente che lamentava dolori dopo essersi sottoposto di recente a un’operazione chirurgica. il killer ha fatto irruzione nel nosocomio per uccidere il dottor Preston Phillips, chirurgo che lo aveva operato e che figura tra le 4 vittime.

Lo ha riferito il capo della polizia locale Wendell Frankiln. L’uomo ha aperto il fuoco con un fucine semiautomatico Ar.15 comprato il giorno stesso della sparatoria.

La strage alla scuola elementare in Texas

La scorsa settimana invece, un giovane di appena 18 anni ha ucciso 19 bambini e 2 insegnanti, e ferito almeno 17 persone in una scuola elementare a Uvalde, in Texas. Aveva acquistato l’arma con cui ha aperto il fuoco in occasione del suo diciottesimo compleanno.

Il raid al supermercato a New York

Il 14 maggio un uomo motivato da odio razziale ha ucciso 10 persone in un supermercato di Buffalo, a New York. Il presunto killer è stato accusato, tra l’altro, di terrorismo domestico motivato dall’odio.

Il programma di Joe Biden per il controllo delle armi

Per questo Biden ha chiesto al Congresso di ripristinare il divieto sulle armi d’assalto, che era stato approvato nel 1994 e poi scaduto sotto la guida del presidente George W. Bush. Ha anche proposto di ampliare i controlli su chi acquista le armi, di innalzare i limiti di età per l’acquisto dei fucili semiautomatici da 18 a 21 anni, di abrogare l’immunità per i produttori di armi e di introdurre le leggi sulla bandiera rossa, che consentono di sospendere il diritto di avere armi a chi è sospettato di essere un pericolo per sé e per gli altri. Biden ha aggiunto anche che dovrebbe essere vietato l’uso di alcuni fucili semiautomatici e di caricatori ad alta capacità.

Perché il programma di Biden non verrà approvato in Senato

Il programma di Joe Biden però, non ha alcuna possibilità di essere approvato in Senato, dove il numero dei democratici e dei repubblicani di equivalgono, salvo il voto della vicepresidente Kamala Harris. I repubblicani, come si sa, sono uniti contro il controllo delle armi e almeno due senatori democratici sono notoriamente vicini a questa posizione.