WhatsApp, ora è finita davvero: doloroso addio

WhatsApp, ora è finita davvero: doloroso addio. Sarà un bel problema per un numero importanti di utenti, che dovranno correre ai ripari

Come spesso avviene, dopo un top di tempo, gli aggiornamenti della piattaforma non vengono più supportati dai modelli più obsoleti di smartphone. Per continuare ad utilizzare WA non resta che cambiare telefono.

WhatsApp
WhatsApp (AnsaFoto)

L’arrivo degli smartphone e delle app di messaggistica ha rivoluzionato tutto il nostro modo di comunicare. Quello che prima aveva un costo (SMS) adesso è diventato gratuito. Basta avere una connessione internet e anche i confini nazionali non rappresentano più un ostacolo. Un processo di aggiornamento tecnologico che porta con sè anche delle controindicazioni. Infatti, come spesso capita, dopo un tot di tempo WhatsApp, leader del settore, è solito procedere con gli upgrade del proprio sistema. Questo taglia inevitabilmente fuori alcuni modelli di telefoni troppo obsoleti per rimanere al passo con i tempi. Secondo quanto riferito da WaBetaInfo, sito super informato sulle novità che riguardano WhatsApp, diversi modelli di iPhone andranno incontro allo stop definitivo. Non sarà quindi più possibile utilizzare la piattaforma di messagistica sui seguenti modelli della Mela. Da ottobre 2022, i cellulari per cui l’app non sarà più sostenibile sono: iPhone 5 e iPhone 5c.

WhatsApp, ora è finita davvero: alcuni iPhone non lo supportano più

WhatsApp
WhatsApp non sarà più utilizzabile su alcuni iPhone (AnsaFoto)

Il problema che renderà inutilizzabili questi modelli di iPhone è legato al sistema operativo supportato. I telefoni sopracitati lavorano con iOS 11, ormai non più in grado di caricare WhatsApp nel modo corretto. Per tutti coloro invece che possiedono un iPhone 5s, 6 e 6s, sarà ancora possibile utilizzare WhatsApp, grazie al sistema operativo iOS 12, per ora ancora incluso tra quelli accettati dall’app. Tecnicamente tutti coloro che posseggono questi telefoni obsoleti, quando andranno ad aprire l’applicazione si ritroveranno un messaggio di richiesta di aggiornamento, che poi in pratica non potrà essere eseguita. L’unico modo a questo punto per riappropriarsi delle proprie chat è quello di comprare un nuovo modello, tra quelli di recente generazione. Purtroppo il processo tecnologico è strettamente figlio del concetto consumistico che ormai caratterizza la nostra società. Per rimanere al passo con i tempi non si può evitare di spendere soldi.