“Stroncato da un tumore devastante”, lutto improvviso per ex vincitori di Sanremo: che dolore

Una morte improvvisa che ha sconvolto il mondo della musica, ma soprattutto quello degli ex vincitori del Festival di Sanremo

Hanno partecipato e vinto il Festival di Sanremo tutti insieme, il lutto ha sconvolto il mondo dello spettacolo ed il gruppo che vive l’ennesima morte: fan sconvolti dal male che l’ha portato via prematuramente.

Sanremo
Sanremo (Foto: Facebook)

I Pooh sono stati sconvolti dall’ennesimo lutto, dopo Stefano D’Orazio è venuto a mancare anche Alex De Benedictis, ex manager della band che ha portato loro al maggior successo e li ha seguiti passo dopo passo nella loro carriera. La band perde ancora una volta un pezzo fondamentale della loro storia, dopo un anno e mezzo dalla scomparsa del batterista ed a pochi giorni dalla morte di un altro collaboratore dei Pooh, Daniele Togni, adesso si trovano a piangere anche Alex.

Sui social il cordoglio dei fan è commovente, ma ancor di più lo sono le parole dei membri dei Pooh che piangono un grande uomo e professionista che li ha accompagnati in giro per il mondo.

Pooh, scomparso l’ex manager Alex De Benedictis

Red Canzian e Alex De Benedictis
Red Canzian e Alex De Benedictis (@Facebook)

La notizia della scomparsa di Alex De Benedictis è stata diffusa sui social dagli stessi componenti dei Pooh, tra questi Red Canzian che gli ha dedicato un messaggio strappalacrime cui si è poi aggiunto anche il cordoglio di Massimo Soldi che dice di unirsi al loro dolore: “[…] Dopo una nostra visita due settimane fa, sembrava che qualcosa stesse succedendo, sembrava che stesse reagendo bene, che avesse voglia di lottare, aveva ripreso a mandarci i messaggini con i suoi cuoricini blu. Poi qualche giorno fa un’altra crisi, un’altra emorragia, ieri sera si è addormentato verso le 18 e oggi, a mezzogiorno si è spento”.

Anche Roby Facchinetti ha dedicato un pensiero sui social al suo caro vecchio manager: “Il mio cuore piange per te, caro Alex, amico mio speciale che sei volato in cielo troppo presto”. E ancora Dodi Battaglia che gli augura un buon viaggio, esattamente come Riccardo Fogli: ermeticamente, entrambi hanno espresso la loro vicinanza alla famiglia dell’ex manager e la tristezza per la prematura scomparsa.