Meteo, colpo di coda di Hannibal: temporali solamente nel fine settimana

L’Anticiclone Hannibal continua a resistere sulla penisola italiana, con le piogge che dovrebbero arrivare solo nel weekend: tutte le previsioni.

Hannibal prova a resistere sull’Italia, con l’anticiclone che resisterà ancora per 24 ore. Inoltre le piogge dovrebbero arrivare solamente nel fine settimana, con l’arrivo di un vortice ciclonico dalla Scandinavia: cosa sta succedendo.

Meteo
La situazione meteorologica sull’Italia (via Pixabay)

Dallo scorso 10 maggio abbiamo sulla penisola italiana l’Anticiclone africano Hannibal con un’ondata di caldo eccezionale che sta anticipando l’estate con temperature che hanno superato anche i 34 gradi da Nord e Sud. I picchi più elevati di questa ondata di calore sono stati registrati da Sabato 21 Maggio in poi, con tutti i record di calore che sono stati superati. Attenzione che però per questo periodo potrà continuare ancora per 48 ore. Infatti solamente da sabato 27 maggio potrebbe arrivare l’aria fredda dalla Scandinavia.

L’arrivo di questo vortice fredda porterà un crollo delle temperature di 10/12°C nel fine settimana, con questa situazione che si replicherà anche in Sicilia. Nonostante il crollo dei valori termici e le piogge in arrivo sulla penisola, non mancheranno momenti soleggiati e decisamente caldi, afosi, a tratti opprimenti che ci accompagneranno durante le prossime giornate. Andiamo quindi a vedere cosa potrebbe succedere durante questo venerdì sulla penisola italiana.

Meteo, Hannibal ha le ore contate: cosa accadrà durante questo venerdì

Meteo
La situazione meteorologica sull’Italia (via Pixabay)

Quindi nelle prossime ore ci aspettiamo l’arrivo del fronte freddo che coinvolgerà inizialmente le regioni settentrionali dell’Italia. Mentre invece avremo anche una nuvolosità sparsa e irregolare in risalita dal Tirreno e dal Mar Ligure verso la Val Padana, inizialmente senza fenomeni di rilievo. Solamente dal pomeriggio si formerà in prossimità delle zone alpine e prealpine una certa instabilità, che si estenderà anche sull’Appennino tosco-emiliano e su quello abruzzese. Andiamo quindi a vedere la situazione sui tre settori principali.

Sulle regioni del Nord Italia avremo un avvio di giornata soleggiato con maggiore variabilità diurna su Alpi e Appennino centro-settentrionale. Solamente in serata, infatti, avremo l’arrivo di qualche rovescio. Le temperature non subiranno ulteriori variazioni, con massime che oscilleranno dai 27 ai 32 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo i cieli offuscati dalle nubi alte, con maggiori addensamenti pronti a colpire nel pomeriggio su interne, basso Lazio e Sardegna con qualche piovasco o temporale. Le temperature anche qui rimarranno pressoché stazionarie, con massime che non supereranno i 28-35 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo tempo stabile e asciutto fin dal mattino. I cieli però qui saranno offuscati i da nubi alte e stratificate. Altrove invece non sono segnalati l’arrivo di ulteriori fenomeni. Le temperature risulteranno in leggero calo qui, con massime dai 29 ai 33 gradi.