Lutto in Rai, è scomparso un grande protagonista delle serie tv: pubblico scosso

Lutto in Rai, è scomparso un grande protagonista delle serie tv: pubblico scosso. Scomparso a soli 60 anni, era un volto popolare

Negli ultimi anni è successo sempre più spesso che alcune serie tv fossero cancellate dopo una sola stagione o due. Ma ce ne sono altre che invece hanno avuto vita lunghissime e ci hanno fatto conoscere attori di grande spessore.

John Zderko (Twitter)

Ecco perché tutto il mondo delle serie tv americane è stato scosso dalla scomparsa a soli 60 anni di John Zderko, attore reso molto popolare dalla sua partecipazione a molti serie tv di grande successo. Due su tutte, Criminal Minds, che dal 2005 al 2020 per undici stagioni è stata trasmessa sia da Fox Crime che da Rai 2 e ora è in replica su Rai 4. Ma anche The Mentalist che invece per sette stagioni è andato su Premium Crime e Italia 1.

L’annuncio della sua morte è stato dato dall’amico e collega Charley Koontz, collega di set in diverse produzioni. “Riposa in pace John Zderko, amico mio. Era un attore dotato, un generoso compagno di scena, uno dei miei migliori amici e una persona davvero gentile, abbiamo bisogno di più persone come lui”.

Lutto in Rai, è scomparso un grande protagonista delle serie tv: ecco dove l’abbiamo visto

John Zderko era cresciuto tra Ohio, Colorado e New Jersey, dove aveva frequentato la Park Ridge High School, giocando a pallacanestro con un altro grande attore, James Gandolfini. Dopo la laurea all’Università della California di Irvine, aveva iniziato una carriera brillante in teatro mentre il mondo della tv era arrivato più tardi.

Ha cominciato a recitare in alcune serie tv nel 2006 e da allora è stata una presenza costante. I suoi primi ruoli, più piccoli, in serie tv con  L.A. Forensics, E.R.: storie incredibili, The Player. Ma uil suo volto è diventato popolare soprattutto per quello che abbiamo cisto in Criminal Minds e The Mentalist, due serie tv iconiche.

Il cast di Criminal Minds (ANSA)

Quest’anno aveva anche recitato nel film di Bleeker Street Breaking che è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival. Poi il sopraggiungere del tumore che non gli ha lasciato scampo.