Sono atterrati a Fiumicino intorno alle 4:30 del mattino dopo il trionfo in Conference League. I giocatori della Roma tornano in patria da vincitori dopo la magica notte di Tirana, che segna un trionfo italiano in Europa ben dodici anni dopo l’ultimo. Da Mourinho a Mourinho: all’epoca fu la sua Inter, quella dello storico Triplete. Oggi è la Roma a riportare in una bacheca italiana un trofeo continentale.

Una gioia incontenibile per i tifosi capitolini, che dopo l’1 a 0 con cui i giallorossi hanno sconfitto gli olandesi del Feyenoord sono scesi in strada a festeggiare per tutta la notte. In migliaia si sono recati anche a Fiumicino, nella speranza di incrociare i loro beniamini. Purtroppo per loro, il pullman della squadra ha caricato i calciatori direttamente sulla pista di atterraggio, prima che potessero incrociare i tifosi assiepati agli arrivi. Appuntamento solo rimandato: quest’oggi è prevista la sfilata in pullman scoperto per le vie del centro, fino al Circo Massimo.

L’ultimo trofeo della Roma risaliva al 2008. Allora, i giallorossi alzano al cielo la Coppa Italia. Oggi, dopo quattordici anni, i tifosi romani – sponda giallorossa – possono di nuovo scatenare la loro gioia per le vie della Capitale. Al Circo Massimo, prima della festa di oggi pomeriggio, una colorata invasione di tifosi ha riempito lo storico slargo. Grandi festeggiamenti anche in piazza del Popolo e in via del Corso, oltre che sulle principali arterie della viabilità cittadina, dalla Tiburtina all’Appia. Una festa che ora giungerà al suo culmine con la sfilata del pullman scoperto, su cui sarà posta la coppa.