Addio a Ray Liotta: l’attore di Quei bravi ragazzi è morto. Aveva 67 anni

L'attore nacque a Newark il 18 dicembre 1954 e fu adottato a sei mesi dalla famiglia Vidimarli-Liotta. Si avvicinò al cinema grazie all'amico attore Steven Bauer, che all'epoca era sposato con Melanie Griffith. 

Ray Liotta - Foto di Ansa Foto
Ray Liotta – Foto di Ansa Foto

Ray Liotta, attore del film Quei bravi ragazzi, è morto all’età di sessantasette anni. Lo confermano i media americani. Sarebbe deceduto nel sonno mentre si trovava nella Repubblica Dominiciana per girare il film Dangerous Waters.

Liotta stava per sposarsi con Jacy Nittolo. Lascia una figlia, Karsen, nata nel 1998 dal matrimonio con la produttrice Michelle Grace.

“Morte non avvenuta in circostanze sospette”

Tmz riporta che la morte non sarebbe avvenuta in circostanze sospette e non sarebbe conseguenza di un reato. Ray Liotta ha lavorato in varie soap opera, film tv e musical, fino al 1986, quando grazie a Melanie Griffith ottenne il suolo di Ray Sinclair in Qualcosa di travolgente.

Ma il successo arrivò nel 1990, quando Martin Scorsese lo volle nel film Quei Bravi ragazzi nel ruolo di Henry Hill, protagonista italo-irlandese che cerca di farsi strada nella mafia americana. Grazie a questa pellicola divenne famoso in tutto il mondo.

Liotta continuò a lavorare con registi come Guy Ritchie in Revolver, Ridley Scott nel film Hannibal e Ted Demme in Blow. Il suo ultimo film uscito al cinema è stato I molti santi nel New Jersey di Alan Taylor, sequel cinematografico della saga seriale dei Sopranos. Sul set del film era con lui proprio la fidanzata Jacy Nittolo, con la quale avrebbe dovuto sposarsi.

Ray Liotta nacque a Newark il 18 dicembre 1954 e fu adottato a sei mesi dalla famiglia Vidimarli-Liotta. Si avvicinò al cinema grazie all’amico attore Steven Bauer, che all’epoca era sposato con Melanie Griffith.

Il cordoglio dei colleghi

Molti colleghi di Hollywood stanno inviando messaggi di cordoglio. Tra loro, Jamie Lee Curtis: “Il suo lavoro come attore ha mostrato la sua complessità come essere umano. Un gentiluomo. Così triste da sentire”.

Viola Davis scrive invece: “Riposa in pace. Ho amato il tuo lavoro”. E Rosanne Arquette: “Sono davvero triste di sapere che Ray Liotta è morto. È stato un mio amico, sono molto triste. Ci siamo fatti un sacco di risate. Riposa in pace amico mio”.