Assegno Unico, svolta epocale: le famiglie esultano

Arriva una notizia tanto attesa da tutte le famiglie italiane, relative all’Assegno unico che può dare una mano fondamentale a chi ha figli

Che fatica mettere su famiglia in Italia! Lo sanno bene le giovani coppie che hanno intenzione di avere figli e fare una vita familiare come si deve fin da ventenni. Ma spesso non è semplice per questioni economiche e burocratiche.

assegno
assegno firmato (foto Pixabay)

I costi e le spese per una famiglia sono molteplici e sempre più cari. Dalla spesa quotidiana alle bollette, dalle scuole alle cure e soluzioni mediche per i bambini. Insomma, un vero e proprio labirinto di costi e regole che mette tutti in difficoltà.

Fortunatamente è in arrivo una notizia molto positiva che tanti italiani stavano attendendo. Ovvero agevolazioni per ottenere l’Assegno Unico, ovvero l’aiuto da parte dello Stato a tutte quelle famiglie con bambini a carico che non riescono a sopperire a tutte le spese necessarie.

Cambia la valutazione dell’ISEE per l’Assegno Unico

famiglia
Famiglia al passeggio (foto Pixabay)

La notizia arriva direttamente dal Corriere della Sera. Molti italiani la aspettavano da tempo, ma pare che finalmente nei prossimi mesi sarà più semplice aderire all’Assegno Unico per le famiglie.

In realtà le modifiche sull’Assegno Unico universale sono già partite da marzo, con le prime erogazioni secondo le nuove modalità. Ma il Legislatore sta apponendo alcune modifiche, trattandosi di una materia nuova di zecca ed ancora non regolamentata a pieno.

Il cambiamento riguarda il calcolo dell’ISEE, ovvero il reddito annuale stimato per ogni nucleo familiare. Il Governo ha chiesto una modifica di tale parametro, che andava a sfavorire economicamente moltissime famiglie italiane. Secondo i calcoli precedenti, coppie che sulla carta apparivano come benestanti, in fondo non lo erano affatto basandosi sulla valutazione delle proprietà, dei figli a carico e dell’ambito lavorativo.

Vi sarà dunque un allargamento della platea. L’Assegno Unico universale dovrebbe essere erogato a moltissime famiglie in più già da questo 2022. Si parla di ben 15,2 miliardi di stima da parte dello Stato per sopperire alle richieste fondate e meritevoli dei cittadini.

L’Assegno Unico prevede ad oggi un massimo di 175 Euro per ogni figlio ad un minimo di 50 Euro, dipendente dalla dichiarazione ISEE e dal reddito complessivo familiare.