“Lotterò e denuncerò”, Barbara D’Urso annuncia battaglia: il motivo

Barbara D’Urso non ha esitato ad esporsi in prima persona contro quanto è successo ed ha annunciato battaglia. Ecco cosa è successo questa volta e perchè ha colpito la sensibilità della presentatrice.

Ci sono alcune battaglie che Barbara D’Urso sente particolarmente ed ha deciso di portare avanti, sia dentro che fuori la televisione. Nel 2019 aveva anche dedicato uno spazio all’interno del suo programma, Pomeriggio Cinque, per portare l’attenzione pubblico su alcuni fatti incresciosi che si erano verificati in Sardegna.

La conduttrice di Pomeriggio Cinque, Barbara D'Urso: ha annunciato nuovamente la sua battaglia contro l'omofobia (foto Instagram).
La conduttrice di Pomeriggio Cinque, Barbara D’Urso: ha annunciato nuovamente la sua battaglia contro l’omofobia (foto Instagram).

Barbara D’Urso non aveva potuto invitare il ragazzo in diretta, perchè era minorenne. Chiamandolo con il nome di fantasia Andrea, la sua amica Martina aveva raccontato la brutale aggressione subita dal ragazzino. Era stato contattato da un ragazzo tramite un app di incontri ed aveva organizzato un appuntamento per andare a mangiare una pizza.

Barbara D’Urso, la sua battaglia va avanti da oltre 14 anni

Una volta che Andrea si recò all’appuntamento accompagnato dalla sua amica Martina, si rese conto di essere caduto in una trappola. Ad attenderlo non c’era il ragazzo che lo aveva tanto cercato sull’app, ma una ventina di persone. Immediatamente, hanno iniziato a picchiare ed insultare il ragazzo, che è poi stato ricoverato in prognosi riservata.

La diretta televisiva del 2019 in cui Barbara D'Urso ha raccontato l'aggressione subita da Andrea (foto © Mediaset).
La diretta televisiva del 2019 in cui Barbara D’Urso ha raccontato l’aggressione subita da Andrea (foto © Mediaset).

La conduttrice ha voluto sottolineare che questo ragazzo, minorenne, era vittima di continui insulti solo per via del suo orientamento sessuale. Barbara D’Urso ha voluto fare sua questa battaglia: trova inaccettabile che alcune persone vengano discriminate solo perchè omosessuali, ed ha più volte usato la sua popolarità per dare risalto a questi temi.

L’incredibile notizia che arriva da Cosenza scatena la presentatrice

Il 20 maggio Barbara D’Urso ha rilanciato su Twitter la notizia de Il Corriere della Sera che riportava di un pestaggio ai danni di un ragazzo. Il motivo che avrebbe scatenato la violenza sembrerebbe essere una bandana con i colori dell’arcobaleno legata allo zainetto. Incredibilmente, a picchiarlo ed insultarlo sarebbe stato proprio lo zio.

La notizia fa ancora più clamore perchè avvenuta proprio il 17 maggio, che è stata scelta per celebrare la giornata internazionale contro l’omofobia. Barbara D’Urso è diventata una furia: “Non ho davvero più parole davanti a questo… Ma io non mollo e finché ci saranno ancora casi come questi lotterò e denuncerò“.

Ecco il messaggio pubblicato da Barbara D’Urso su Twitter: