Giubileo: pronto il piano del Campidoglio per riqualificare Roma

L'obiettivo più ambizioso è riempire il 75% delle buche sulle strade di Roma. Ci sono poi, in generale, oltre 650 milioni di euro per sistemare chiese e percorsi per i pellegrini e realizzare opere incompiute.

Roma (archivio) - Foto di Ansa Foto
Roma (archivio) – Foto di Ansa Foto

Il Campidoglio ha completato la lista degli interventi da inviare a Palazzo Chigi che saranno finanziati con i fondi straordinari per il Giubileo 2025. Per questo capitolo si parla di 29 progetti per un totale di 656,5 milioni di euro, cioè quasi la metà degli 1,4 miliardi di euro messi a disposizione per l’Anno Santo.

Il primo cittadino della Capitale Roberto Gualtieri, nominato commissario, ha intenzione di far partire i lavori entro l’anno, almeno con i bandi per la programmazione e per accelerare gli iter burocratici.

Manutenzione delle strade

I primi ad aprire dovrebbero essere i cantieri per la manutenzione straordinaria, previsti per l’estate e riguarderanno le strade consolari che verranno gestiti da Anas. Il Campidoglio riceverà anche altri 95 milioni di euro per tappare le buche e migliorare il decoro delle strade di competenza municipale. Con un altro milione e mezzo del Governo e 5 di tasca propria, Anas riqualificherà anche accessi e uscire degli svincoli del Grande raccordo anulare.

L’obiettivo più ambizioso è riempire il 75% delle buche sulle strade di Roma. Ci sono poi, in generale, oltre 650 milioni di euro per sistemare chiese e percorsi per i pellegrini, costruire infrastrutture per ospitare i fedeli, rendere pedonale l’area di San Pietro e realizzare nuove e vecchie opere incompiute come il ponte dei Congressi, quello della Scafa e il parco urbano intorno alla stazione Termini.