Stefano Tacconi, aggiornamenti sulle sue condizioni: la confessione della moglie Laura è da brividi

La moglie di Stefano Tacconi ha fornito novità sulle condizioni di salute del marito durante un’intervista a Pomeriggio Cinque: la rivelazione.

Arrivano novità sullo stato di salute di Stefano Tacconi ed a fornirle è la moglie stessa, ospite al talk show di Barbara d’Urso ‘Pomeriggio Cinque’. Andiamo quindi a vedere la confessione da brividi della donna e cos’è successo.

Stefano Tacconi
Laura Tacconi all’esterno dell’ospedale in cui è ricoverato il marito (Via Screenshot)

Continuano a destare preoccupazione le condizioni di salute di Stefano Tacconi, ex portiere di Juventus e della Nazionale che è stato vittima di una emorragia cerebrale. Infatti al momento Stefano è ancora ricoverato all’ospedale di Alessandria e si sa poco e niente sul come sta adesso. A sorpresa però nella giornata di ieri è intervenuta direttamente la moglie Laura in diretta a Pomeriggio Cinque. Ai microfoni di Barbara d’Urso Laura Speranza ha voluto parlare per la prima volta dall’incidente.

Infatti la donna ha parlato delle condizioni del marito, ricoverato nella rianimazione dell’ospedale di Asti dopo esser stato colpito da emorragia cerebrale a seguito di aneurisma lo scorso 23 aprile. Inoltre Speranza ha parlato delle drammatiche ore vissute dall’ex portiere. Così ha aperto il suo intervento rivelando: “Doveva andare a un evento con nostro figlio, ma aveva questo forte mal di testa ed erano andati in una farmacia per prendere un antidolorifico“.

Stefano Tacconi, la moglie rivela: “Se non ci fosse stato mio figlio oggi Stefano non ci sarebbe più”

Stefano Tacconi
Le condizioni di salute dell’ex portiere della Nazionale (Via Screenshot)

Sempre nel corso dell’intervista a Pomeriggio Cinque, la moglie di Tacconi ha poi continuato affermando: “Il mal di testa però non passava e, in un parcheggio, si è accasciato a terra. Se non ci fosse stato mio figlio, oggi Stefano non ci sarebbe più: lo ha messo in posizione di sicurezza e ha fatto chiamare un’ambulanza immediatamente“. Andiamo quindi a vedere le parole della donna su Canale 5. Successivamente c’è stata la corsa all’ospedale ed il ricovero.

Infatti come spiegato da Laura Speranza: “Quando mi ha chiamato mio figlio dall’ospedale mi disse di prepararci al peggio“. Infatti per la donna e suo figlio il mondo si è fermato a quel tragico 23 aprile, con Laura che ha ricordato come il marito abbia superato diversi momenti critici anche grazie alla sua vita da sportivo. Ora però l’ex numero uno è in via di miglioramento: “Al momento è ancora intubato ma sta meglio e reagisce agli stimoli“. Si attendono quindi ulteriori novità sulle condizioni di salute dell’ex poritere.