Meteo, nuova fiammata dell’anticiclone: le previsioni per questo sabato

Spuntano novità per quanto riguarda il meteo sulla penisola italiana. Infatti nelle prossime ore avremo una nuova fiammata africana: i dettagli.

Il meteo sulla penisola italiana è in continua evoluzione e potrebbe avere un nuovo aumento di calore nella prossima settimana, a causa di un rinforzo anticiclonico. Andiamo quindi a vedere cosa sta succedendo.

Meteo
La situazione meteorologica in Italia nei prossimi giorni (Via Pixabay)

Il primo caldo estivo sta già investendo l’Italia ma questo non è ancora niente rispetto alla nuova ondata di calore che arriverà nei prossimi giorni. Le temperature infatti sono attese in ulteriore aumento nel corso della prossima settimana, quando ci sarà una nuova fiammata africana con valori termici ben oltre le medie climatiche di riferimento. Tanto potente sarà questa nuova ondata di calore che è stata chiamata ‘Hannibal‘. Questo improvviso rinforzo anticiclonico porterà le temperature oltre i 30 gradi.

L’attenzione di tutti gli esperti meteorologi quindi andrà a concentrarsi alla prossima settimana. Infatti da Lunedì 16 Maggio dalle coste algerine e tunisine si estenderà un promontorio del più vasto anticiclone sub-sahariano supportato da masse d’aria molto calde e dalle caratteristiche pienamente estive. La penisola andrà quindi ad assumere una configurazione molto simile a quella che avremo nel mese di luglio. Andiamo quindi a vedere cosa succederà nelle prossime 24 ore.

Meteo, rinforzo anticiclonico sulla penisola: aumentano le temperature

Meteo
Cosa succederà nelle prossime ore sulla penisola italiana (Via Pixabay)

In queste ore quindi il dominio anticiclonico che ha garantito assoluta stabilità al paese sull’Italia nel corso degli ultimi giorni perde colpi sulle regioni settentrionali a causa di un leggero abbassamento di latitudine del flusso perturbato atlantico. Tutto ciò succederà a causa di una prima perturbazione in transito sull’Europa centrale sta già erodendo il campo anticiclonico in corrispondenza delle Alpi Orientali. Andiamo quindi a vedere cosa sta succedendo sui tre settori principali del paese.

Sulle regioni del Nord Italia avremo maggiore variabilità a ridosso di Alpi e Prealpi, con le prime piogge e rovesci che colpiranno solamente entro il pomeriggio. Occasionalmente questi fenomeni possono anche sconfinare sulle alte pianure. Le temperature risulteranno in lieve calo, con massime che oscilleranno dai 23 ai 28 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia avremo una situazione stabile e soleggiata. Nel corso della giornata avremo una leggera variabilità solamente a ridosso delle vette dell’Appenino, ma con la particolarità che non ci saranno fenomeni. Le temperature risulteranno stazionarie con massime che andranno dai 24 ai 29 gradi.

Infine sulle regioni del Centro Italia avremo una situazione stabile e soleggiata su gran parte del settore. Solamente sulla Campania e sull’alta Calabria. Le temperature risulteranno in salita, con valori massimi che andranno dai 23 ai 28 gradi.