Bonus 200 euro per tutti, arriva la conferma ufficiale: c’è la data

Bonus 200 euro per tutti, arriva la conferma ufficiale: c’è la data. Arrivano conferme importanti per tutti gli italiani in difficoltà

Una parola magica, anzi tre: bonus da 200 euro. Da quando è arrivata la conferma ufficiale della misura voluta dal governo Draghi per dare un po’ di ossigeno alle tasche degli italiani, la domanda è una sola: quando arriva?

Euro - Foto di Ansa Foto
Bonus 200 euro per tutti (ANSA)

La misura sarà una tantum, giusto per dare un po’ di ossigeno a chi si trova in difficoltà, con il paletto preciso del tetto Isee inferiore ai 35mila euro. E ora grazie a ‘Il Sole 24 Ore’ sappiamo quale sarà il mese decisivo per vedere questi soldi arrivare sui conti di chi rientra nella misura. Un contributo che non fa sconti quasi a nessuno, perché arriverà a lavoratori, pensionati e disoccupati ma anche agli autonomi, a chi riceve il reddito di cittadinanza, ai lavoratori stagionali e ai collaboratori domestici.

Scendendo nel dettaglio, vediamo come e quando sarà erogato. Per i dipendenti pubblici e privati il bonus sarà riconosciuto in via automatica. Saranno i datori di lavoro a  verificare nel conguaglio di fine anno se effettivamente spetta al dipendente oppure no, provvedendo eventualmente. I 200 euro arriveranno tutti insieme direttamente con lo stipendio di luglio, senza domanda.

Per i lavoratori autonomi e i professionisti invece sarà istituito un fondo. Toccherà ad  un decreto ministeriale (entro 30 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto) definire le modalità di erogazione del bonus. Anche in quel caso il pagamento dovrebbe  arrivare a luglio.

Bonus 200 euro per tutti, arriva la conferma ufficiale: c’è anche per il Reddito di Cittadinanza

Diverso il caso dei lavoratori domestici. Secondo il quotidiano economico dovrebbe funzionare come era stato nel 2020 per il bonus destinato ad affrontare l’emergenza Covid. Allora era stata l’Inps che aveva aperto un servizio per la raccolta delle richieste. Chi doveva presentare domanda aveva bisogno del Pin Inps, oppure dello Spid, della Carta nazionale dei servizi o della Carta di identità elettronica.

Reddito di cittadinanza
Reddito di cittadinanza (ANSA)

Infine il bonus 200 euro arriverà anche a chi riceve il Reddito di cittadinanza. Ma prima di riconoscere i 200 euro, l’Inps verificherà le loro condizioni. In ogni caso anche in questo caso il sostegno dovrebbe arrivare a luglio.