È morto uno dei protagonisti della serie TV cult degli anni ’90: lutto improvviso

Giornata di lutto per il mondo della televisione che ha perso uno dei protagonisti delle serie tv cult degli anni ’90: scopriamo di chi si tratta.

Grande perdita per la televisione internazionale che è venuta a conoscenza della scomparsa di uno degli attori di una delle serie cult degli anni 90. Andiamo quindi a vedere cos’è successo e le cause del decesso.

Lutto
Giornata triste per il mondo della televisione internazionale (Via Pixabay)

Tutti gli appassionati di cinema e serie televisive ricorderanno senza ombra di dubbio il volto di Kenneth Welsh, celebre per il memorabile ruolo del cattivo Windom Earle nella serie tv cult “Twin Peaks“. L’attore canadese, purtroppo, è venuto a mancare all’età di 80 anni. Stando alle prime notizie, il corpo senza vita sarebbe stato trovato nella sua casa di Toronto. Ad annunciare la notizia ci avrebbe pensato il suo agente Pam Winter a “The Hollywood Reporter“.

Nel corso della sua carriera Kenneth Welsh ha interpretato diversi ruoli in varie serie televisive e prodotti cinematografici di successo. Oltre a “Twin Peaks”, memorabili sono le sue interpretazioni in due film di successo del 2004 come “The Day After Tomorrow – L’alba del giorno dopo” di Roland Emmerich e “The Aviator” di Martin Scorsese, dove era rispettivamente il vicepresidente e il padre di Katharine Hepburn, interpretata da Cate Blanchett. Andiamo quindi a ripercorrere in breve la sua carriera.

Lutto nel mondo della televisione, addio a Kenneth Welsh: si è spento ad 80 anni

Kenneth Walsh
L’attore canadese durante una conferenza (Via Screenshot)

Come abbiamo anticipato in precedenza sono tantissimi i prodotti televisivi e cinematografici che hanno visto protagonista Kenneth Walsh. Infatti tra i diversi ruoli interpretati ricordiamo anche quello in “Ai confini della realtà”, “X-Files”, “Smallville” e “Star Trek”. Per quanto riguarda i suoi ruoli chiave c’è stato quello di Windom Earle in “Twin Peaks”.

Proprio la serie ideata da David Lynch e Mark Frost gli ha concesso ampio spazio nella seconda stagione televisiva nel 1990-91. Mentre invece tra le pellicole in cui è apparso ricordiamo “Labirinto mortale” (1988), “Il corpo del reato” (1989), “Timecop – Indagine dal futuro” (1994), “Vento di passioni” (1994), “Premonizioni” (1995), “The Fog – Nebbia assassina” (2005) ed infine “Adoration” (2008). Nella giornata di ieri quindi l’attore ci ha detto addio ad 80 anni.