“Situazione terribile”, Silvia Toffanin in lacrime davanti a tutti: il motivo del suo crollo

Scoppia nuovamente in lacrime davanti a tutti Silvia Toffanin. Andiamo quindi a vedere il motivo del suo crollo: situazione delicata. 

Silvia Toffanin scoppia in lacrime davanti a tutto il pubblico. Infatti la presentatrice ha rivelato una situazione terribile durante l’ultima puntata di Verissimo: scopriamo le parole pronunciate in diretta.

Silvia Toffanin
La presentatrice durante una puntata di Verissimo (Via Screenshot)

Sono momenti difficili per Silvia Toffanin che si è messa a nudo durante la straziante intervista fatta ad Andriy Shevchenko, allenatore di calcio ucraino. Infatti la presentatrice ha accolto l’ex stella del Milan per per parlare della guerra in Ucraina e del dramma che sta vivendo il suo popolo. Sheva fin da subito è apparso provato e più volte ha cercato di trattenere le lacrime, con i silenzi e gli occhi lucidi hanno preso il posto delle parole.

Ad empatizzare subito con l’ex attaccante dei rossoneri ci ha pensato proprio la Toffanin, in preda a commozione e dolore per i racconti di Shevchenko. Infatti la presentatrice ha affermato: “So che questi mesi per noi sono forti ma per te lo sono ancora di più“. Il tutto detto con un filo di voce per trattenere la commozione. Andando avanti con l’intervista, Silvia non ha più potuto trattenersi e con la voce rotta dal pianto ha detto: Questa situazione è terribile. Andiamo quindi a vedere il racconto dell’ex Pallone d’Oro.

Silvia Toffanin in lacrime dopo il racconto di Shevchenko: il campione parla della Guerra in Ucraina

Silvia Toffanin
La reazione della conduttrice alle parole dell’ucraino (Via Screenshot)

Nella giornata di ieri, quindi, Silvia Toffanin ha ospitato in studio Andriy Shevchenko. Il campione ex Milan, però, non ha parlato dei suoi trascorsi in rossonero ma solamente della tragica situazione nel suo paese e della Guerra scaturita dalla Russia. I primi giorni sono stati i più difficili perchè né lui né la sua famiglia si aspettavano che davvero l’esercito russo potesse attaccare. Adesso nel paese in cui Sheva ha ricordi più belli della sua vita ci sono solamente rovine e macerie a causa delle continue bombe.

L’allenatore ha infatti affermato ai microfoni: “Come puoi vivere ogni giorno quando stanno morendo bambini e persone civili? Ogni giorno ci sono tanti attacchi“. Negli occhi di Andriy erano visibili il dolore e le lacrime di un uomo che con i suoi figli non può più vivere nel suo paese. Proprio i quattro figli, in un primo momento, non volevano lasciare la loro casa ma poi non hanno potuto fare altrimenti che raggiungere l’Italia. La Toffanin ha quindi voluto concludere l’intervista celebrando l’ex stella, elevandola ad esempio.