Le avete sicuramente in tasca! Le monete che vi possono far diventare ricchi

Avviso per i collezionisti e per coloro che tengono molto alle monete, anche recenti. Spuntano i dati sulle rarità che valgono migliaia di euro

C’è a chi piace collezionare monete, più o meno antiche, come mania da conservare per i posteri e per gusto personale. E chi invece ha sempre bisogno di averne in tasca per le piccole spese quotidiane.

monete
Monete di euro (Pixabay)

In pochi però sanno che certe monete, anche di Euro, possono valere davvero una fortuna. I più attenti collezionisti hanno ben chiaro in mente come alcune tirature limitate o errori anche minimi sulla creazione delle monete possono creare un unicum senza precedenti.

Il mercato delle aste e delle collezioni rare è sempre in evoluzione. Ma non riguarda in questo caso soltanto gli esperti del settore ed i ricercatori compulsivi. Può anche essere un bene da reperire casualmente nelle nostre tasche, nei portamonete o nei cassetti delle nostre camere da letto.

Euro di gran valore: tutte le monete da ricercare

Una possibilità ampia per i consumatori europei, dunque anche italiani, quella di trovare monete rare o con segnali di altissimi valore economico. Frugare nelle tasche e controllare i dati di una determinata moneta di Euro può essere la cosa migliore da fare.

Il valore aumenta solitamente se la tiratura di una determinata moneta è limitata e se la loro reperibilità è sotto la soglia minima. Si tratta di un conio a volte ritirato o non più emesso dalla Zecca di Stato e ciò fa accrescere le stime.

Tra le monete maggiormente ricercate vi sono quelle con errori di conio, le monete commemorative e dunque a tiratura limitata nel tempo, o ancora per modalità di emissione e quelle emesse direttamente dallo Stato.

Ecco una lista di monete di Euro, paese per paese, che possono farvi diventare ricchi:

  • Andorra del 2015, 2017 e 2018;
  • Austria con Wolfgang Amadeus Mozart, 2ª serie dal 2008 in poi e 1ª serie dal 1999 al 2006;
  • Belgio degli anni 2000, 2001, 2005, 2006 (anche alcune del 2007, 2010, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017);
  • Cipro del 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018;
  • Estonia del 2016;
  • Finlandia, 2ª serie dal 2013 al 2018;
  • Francia del 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018;
  • Germania del 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018 con segno A oppure D oppure F, G o J.
  • Grecia dal 2012 al 2018;
  • Irlanda del 2016 e del 2017;
  • Lettonia del 2015 e 2018;
  • Lituania del 2018;
  • Lussemburgo del 2017 e 2018;
  • Malta del 2011, 2012, 2013, 2014, 2015;
  • Principato di Monaco del 2004, 2006, 2009, 2011, 2013, 2017;
  • Olanda del 2016, 2017, 2018;
  • Portogallo del 2012 e del 2013;
  • Repubblica di San Marino del 2003, 2005, 2007, 2008, 2011, 2012, 2016;
  • Slovacchia dal 2010 al 2018;
  • Città del Vaticano del 2002, 2003, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018