Harry e Meghan, stop improvviso: non potranno più farlo

Harry e Meghan, stop improvviso: non potranno più farlo. Arriva una incredibile decisone sul futuro della coppia, nessuno se lo aspettava

Tutte le decisioni possono richiedere dei sacrifici, grandi o piccoli, e lo sanno anche Harry e Meghan Markle. Non c’è accordo multimilionario che tenga, durante il Giubileo della Regina Elisabetta saranno costretti ad interrompere le riprese del documentario sulla loro vita.

Harry e Meghan bloccati (ANSA)

La tranquillità di Elisabetta vale più degli 81 milioni di dollari  che entreranno nella tasche dei duchi di Sussex in base all’accordo con la piattaforma streaming. E come spiega il ‘Sun’ chi cura la sicurezza della regina vigilerà sul fatto che nessuna telecamera di Netflix si metta in mezzo per filmare quello che nessuno dovrebbe vedere.

Come spiega il quotidiano “la preoccupazione maggiore è che lo spingeranno e cercheranno di accedere alle aree degli eventi di celebrazione del Giubileo dove potranno filmare Harry, Meghan e i loro figli. Loro potrebbero causare problemi e per lo meno causare una grande distrazione. Quindi una squadra di assistenti di Buckingham Palace sarà in attesa per tenere tutti d’occhio”.

Harry e Meghan, stop improvviso: alla fine hanno vinto gli affetti

Il lungo tormentone sulla presenza di Harry e Meghan al Giubileo della regina Elisabetta, che il 2 giugno festeggerà primi 70 anni di regno, sembra essere arrivato alla fine con una scelta logica. La loro assenza avrebbe provocato un fiume di polemiche che di questi tempi è meglio evitare e in effetti non sarà così.
Harry non vuole mancare ad un’occasion3e così importante ed Elisabetta vuole vedere i suoi ultimi nipoti, soprattutto Lilibeth che non ha mai conosciuto. E allora è arrivata una soluzione di compromesso. Ad affacciarsi al balcone saranno «solo gli esponenti della Royal Family che attualmente hanno impegni reali nel nome della regina» ha fatto sapere ufficialmente Buckingham Palace.
Regina Elisabetta, incredibile curiosità
La Regina Elisabetta (ANSA)
Tra di loro non ci saranno i duchi del Sussex che prima del trasferimento negli Stati Uniti hanno di fatto rinunciato a tutti i loro titoli. Invece saranno presenti Carlo e Camilla, William e Kate con i figli, poi anche Edoardo e Sophie con i figli, la principessa Anna con il marito Sir Timothy Laurence, i Kent, i Gloucester e la principessa Alexandra