Esibizione a sorpresa nella metropolitana di Kiev. Bono Vox e The Edge, rispettivamente frontman e chitarrista degli U2, hanno suonato durante un mini-concerto assieme ad alcuni soldati dell’esercito ucraino.  In precedenza, Bono aveva già sostenuto e dedicato una poesia all’Ucraina. Nel 2018, aveva visitato Kiev per la prima volta e si era rivolto al pubblico ucraino nell’ambito del 15° incontro annuale della Strategia Europea di Yalta. Questa volta ha cantato alcuni successi della sua band più qualche cover, modificata per l’occasione.

Nel video si vede Bono intonare una “Stand by Ucraine” parafrasando il celeberrimo brano scritto nel 1961 da Ben E. King (“Stand by Me”) e cantato, nel corso degli anni, da star della musica come John Lennon. L’esibizione di Bono e The Edge è giunta totalmente a sorpresa nella Capitale ucraina, nel giorno stesso in cui sono giunti in visita anche il premier canadese Justin Trudeau e la first lady statunitense, Jill Biden, che ha incontrato la moglie di Volodymyr Zelenski, Olena.

Bono e The Edge, assieme a tutta la band degli U2 (i cui altri due componenti sono il bassista Adam Clayton e il batterista Larry Mullen Jr.) hanno sempre mostrato grande attenzione verso tematiche sociali e politiche. Basti pensare ad alcuni loro brani come “Sunday Bloody Sunday”, in memoria di un eccidio compiuto durante una manifestazione nella città irlandese di Derry il 30 gennaio del 1972. O a “Where the Streets Have No Name”, dedicata alle popolazioni africane e all’epoca in cui si chiedeva la cancellazione del debito sovrano per gli Stati di quel continente.