WhatsApp, come tagliare un audio troppo lungo: che svolta

Spunta su WhatsApp un metodo per tagliare gli audio lunghi. Infatti così potrete evitare i vocali chilometrici: svolta assoluta per l’app.

Sono sempre tantissimi i trucchi presenti su WhatsApp. Uno di questim vi permette di tagliare gli audio troppo lunghi. Andiamo quindi a vedere le ultime sull’applicazione di messaggistica di Meta.

WhatsApp
L’ultima funzione presente sull’applicazione di messaggistica (Via Screenshot)

I trucchi presenti su WhatsApp sono sempre tantissimi e non smettono mai di stupire gli utenti. L’ultimo che andremo ad analizzare vi permette di tagliare gli audio troppo lunghi. L’operazione non è particolarmente complessa ma, dato che WhatsApp non offre ancora una funzione per fare tutto ciò dovremo assolutamente scaricare delle applicazioni di terzi. Il primo passaggio da compiere però è quello di salvare l’audio nella memoria del dispositivo. Su Android questi saranno salvati automaticamente e per trovarli bisognerà seguire questi passaggi: Memoria interna condivisa > Android > media > com.whatsapp > WhatsApp > Media.

Quando saremo su un dispositivo Android potremo tagliare gli audio con un’applicazione chiamata Convertio. Questo servizio intuitivo sarà possibile convertire file n numerosissimi formati diversi. Il servizio in questione è gratuito. Sarà però possibile convertire i file più pesanti grazie ad un abbonamento dal costo di 9,99 euro. Anche per iPhone potrà essere usata la stessa Convertio. Una volta fatto il download sull’app, sarà quindi possibile tagliare gli audio su applicazioni presenti su iOS come Garage Band. Questi quindi sono due metodi per tagliare gli audio sui diversi sistemi operativi.

WhatsApp, ecco i sondaggi di gruppo: come funzionano

WhatsApp
La nuova funzione presente sull’applicazione (Via Screenshot)

WhatsApp è sempre pronto ad aggiornarsi ed a lanciare numerose novità al suo interno. Tutti i tools infatti sono installati prima sulla Beta per poi arrivare sulla versione ufficiale. A scovare l’ultima funzione ci ha pensato WABetaInfo durante il roll-out della versione 2.2216.2. Quindi adesso l’applicazione di messaggistica istantanea è pronta a rendere ancora più entusiasmanti le chat con i nostri amici e colleghi. Infatti stanno per arrivare nelle nostre conversazioni anche i sondaggi.

Questa funzione è già presente in altri servizi di messaggistica, come ad esempio Telegram. Ancora una volta gli sviluppatori dell’app di Meta hanno deciso di prendere spunto dal colosso di Pavel Durov, ricreando una delle sue funzioni. Da diverso tempo però i vertici del colosso erano pronti ad introdurre questo strumento. Dopo i primi esperimenti, così, i developer hanno deciso di poter permettere all’utente anche di decidere l’orario in cui mandare il sondaggio.