“Voglio ricordare e dire addio”, Antonella Clerici commossa in diretta: il lutto che l’ha sconvolta

La puntata di oggi di È Sempre Mezzogiorno, Antonella Clerici ha voluto aprirla ricordando una persona a lei molto cara

Non è la prima volta che la conduttrice milanese dedica l’apertura della trasmissione cult di Rai Uno l’apertura. In particolare, la padrona di casa del programma È Sempre Mezzogiorno è sempre molto attenta a rivolgere un pensiero prima di cominciare a persone che non ci sono più o a temi di estrema attualità.

Antonella Clerici
(@RaiPlay)

Anche oggi su Rai Uno è andata in onda una nuova puntata di È Sempre Mezzogiorno con al centro dello studio Antonella Clerici che ha canticchiato la sigla all’inizio fino a raggiungere il punto strategico delle telecamere per dedicare un pensiero ad una persona che non c’è più e cui le tiene particolarmente. Si può tranquillamente affermare che la persona che ha perso la vita abbia regalato alla conduttrice milanese buona parte della popolarità per un particolare che tutti ricordano.

Quando Antonella Clerici era ancora a La Prova del Cuoco, infatti, la trasmissione era spesso accompagnata da una canzone dello Zecchino d’Oro, Le tagliatelle di Nonna Pina.

Antonella Clerici commossa per il lutto: “Voglio ricordarla”

Antonella Clerici
La conduttrice di È sempre Mezzogiorno (@RaiPlay)

“Voglio ricordare e dire addio a Nonna Pina, ossia Giuseppina Villani. È stata lei ad ispirare l’autore della canzone delle tagliatelle, suo genero”, così Antonella Clerici ha iniziato la puntata di oggi dedicando qualche istante alla Nonna Pina che è stata nonna di tanti bambini quando la canzone uscì: “Questa canzone ha vinto lo Zecchino d’oro nel 2003 avendo uno straordinario successo. L’ho ascoltata in radio e l’ho voluta trasmettere a La prova del cuoco”. Doveroso dedicare un piccolo ascolto al pubblico da casa su cui la padrona di casa ha aggiunto: “Più tardi trasmetteremo la strofa del ragù eh”.

Una tipica nonna bolognese, Giuseppina Villani si è spenta ad 86 anni ed il suo nomignolo è stato reso noto grazie allo genero Gian Marco Gualandi che le dedicò un brano portato poi allo Zecchino d’Oro nel 2003 e riscuotendo un successo eccezionale tanto da arrivare su Rai Uno con La Prova del Cuoco, indubbiamente l’Italia intera perde un pezzo storico della sua cultura.