Denise Pipitone, maxi risarcimento in arrivo: nel mirino una conduttrice famosissima

Denise Pipitone, maxi risarcimento in arrivo: nel mirino una conduttrice famosissima. Le indiscrezioni in arrivo sono pesantissime

Nessuno sa che faccia abbia oggi Denise Pipitone, come e dove sia cresciuta, se abbia ricordi della sua vita precedente. Dal 1° settembre 2004 la sua famiglia non ha smesso di cercarle mentre le procure hanno aperto e chiuso processi.

Denise Pipitone (ANSA)

Ma su questo fronte arrivano indiscrezioni clamorose che aprono un nuovo capitolo. Secondo il quotidiano ‘La Verità’, diretto da Maurizio Belpietro, tutti quelli che si occupano per mestiere della scomparsa di Denise rischiano grosso. L’ultimo caso sarebbe (il condizionale resta d’obbligo) legato ad una trasmissione e ad una conduttrice famosissima, Chi l’ha visto? e Federica Sciarelli.

In questi diciassette anni e mezzo il programma di Rai 3 si è spesso occupato della vicenda con ricostruzioni che sono andate anche oltre il lavoro degli inquirenti. Forse proprio questo è nel mirino della magistratura, perché alla Procura di Caltanissetta ci sarebbe una richiesta di risarcimento per 300mila euro.

Denise Pipitone, maxi risarcimento in arrivo: i giornalisti Rai nel mirino

Al momento nessuno sa molto di più, ma Caltanissetta si occupa di tutte le controversie legate al lavoro dei magistrati di Marsala e quindi è possibile che la causa sia partita da uno o più di loro. Secondo il quotidiano, alla Rai nessuno per ora ha voglia di commentare. però autori e inviati del programma di approfondimento giornalistico lo autunno avrebbero affrontato la questione.

Federica Sciarelli, contattata da ‘La Verità, ha scelto la via del silenzio. Però tornando alla mente le parole usate qualche settimane fa in un’intervista a ‘Telesette’ quando si era lamentata per le molte querele temerarie che il suo programma (come ad esempio succede a Report) deve affrontare. Ha spiegato che attorno le stanno facendo terra bruciata e manifestato la sua solidarietà a Milo Infante.

Federica Sciarelli (Screenshot RaiPlay)

Il giornalista, conduttore e autore di Ore 14 su Rai 2, è indagato dalla Procura Caltanissetta perché querelato da un magistrato di Marsala. Ad oggi però, come ha raccontato al ‘Corriere della Sera’ non sa ancora bene coi cosa sia accusati perché ai suoi avvocati non sono arrivate le carte. Però non molla: “Io mi occuperò del caso di Denise più di prima. È adesso che si sono spenti i riflettori che Piera Maggio e Piero Pulizzi hanno ancora più bisogno che qualcuno se ne occupi. Perché oggi Denise non la cerca nessuno”.