Bollette luce e gas, il Governo scende in campo: ottime notizie per gli italiani

Bollette luce e gas, il Governo scende in campo: ottime notizie per gli italiani. Un aiuto che diventerà fondamentale per il futuro

I costi dell’energia hanno ormai superato ogni livello di guardia e la situazione è quasi insostenibile. L’esecutivo cerca di limitare i danni venendo incontro ai propri cittadini.

Bollette Luce
Bollette luce e gas (AnsaFoto)

Una situazione del genere a livello geopolitico non la si viveva da anni. Quella che doveva essere una guerra lampo in Ucraina si sta trasformando in un conflitto lungo e sanguinoso sul territorio, con ancora sviluppi imprevisti. Un contesto nel quale i mercati internazionali non trovano stabilità, mantenendo di conseguenza i prezzi estremamente alti. Un ricasco diretto nelle tasche dei cittadini europei, e in particolar modo italiani, che sta diventando inaccettabile. Dopo il biennio pandemico vissuto tra mille difficoltà, ora le bollette rischiando di far saltare i conti di imprese e famiglie. Proprio per questo, visti i rincari esagerati che si sono registrato dall’inizio del 2022, il Governo Draghi non ha potuto far altro che stanziare una cifra extra da destinare all’energia. Calmierare i costi è l’imperativo da seguire, anche mettendo sul piatto dei fondi non previsti.

Bollette luce e gas, nuovo investimento del Governo: bollette in calo del 10%

Bollette gas
Bollette del gas in calo (AnsaFoto)

Luce e gas hanno registrato secondo gli analisti del settore rispettivamente un +50 e un +60%. Traducendo in termini pratici, sono circa 1.000 euro di aumenti medi a famiglia alla fine dell’anno.

Le elaborazioni degli esperti presentano uno scenario anche peggiore per le partite IVA e i professionisti, con costi quadruplicati rispetto al 2021.

Il Governo, che aveva inizialmente stanziato un fondo di 5 miliardi di euro per abbassare i prezzi dell’energia, ha ora esteso la cifra con altri 10 miliardi. Un effettivo beneficio si dovrebbe percepire in questi mesi, a cavallo tra la primavera e l’estate. Un piccolo sospiro di sollievo per l’immediato futuro, con un ribasso del 10% rispetto a quanto pagato a marzo. Questo budget potrà avere ripercussioni al ribasso anche per i pagamenti delle bollette nelle prossime settimane estive, agevolate anche dalla riduzione del consumo di gas per i riscaldamenti. Un insieme di fattori che potrebbero riportare la situazione all’interno di confini perlomeno accettabili. Fare previsioni a più lunga scadenza resta invece impossibile almeno per il momento.