Android, queste app svuotano i conti correnti degli italiani: eliminale subito

Android, queste app svuotano i conti correnti degli italiani: eliminale subito. Una nuova truffa rischia di essere pericolosissima

Come spesso capita i virus e i malware veicolati anche tramite smartphone possono portare a danni davvero incalcolabili. Per evitare rischi date un’occhiata a questa lista.

Android
Android (Ansafoto)

Purtroppo sentiamo parlare quotidianamente di virus e malware dagli anni ’90, da quando i primi personal computer sono entrati nelle case di tutti noi. Dei piccoli grandi sistemi per creare truffe e violare la privacy degli utenti, soprattutto per quanto concerne gli smartphone. Rispetto a prima, infatti, ora il nostro telefono è molto più del pc dell’epoca. Noi possediamo tutte le nostre informazioni più importanti sul dispositivo mobile, nonchè la gestione delle nostre finanze. Proprio per questo è diventato fin troppo appetibile per gli hacker tentare di carpire i nostri dati e violare la nostra privacy. Ultimamente si è fatto un gran parlare proprio di un virus per sistemi Android estremamente pericoloso.

A darne notizia sono stati i siti Phone Arena e Bleeping Computer. Gli esperti di sicurezza informatica hanno rilevato dei trojan (Cavalli di Troia) Android.Spy.4488. Questi malware sono capaci di “pescare” soldi agli utenti in pochissimi secondi tramite un sistema piuttosto meschino.

Android, tre app sono in realtà dei trojan: cosa non bisogna assolutamente fare

Truffe Android
Rischio truffa sui dispositivi Android (AnsaFoto)

Il trojan mira a rubare le informazioni sensibili del profilo attingendo alle varie notifiche in arrivo sul telefono.

Purtroppo all’interno del Google Play Store ce ne sono diversi e imbattersi in uno non è così inusuale. Queste che citeremo sono le app da evitare assolutamente, perchè citate come potenzialmente pericolosissime.

Si tratta nella fattispecie di: WhatsApp Plus, ObWhatsApp e GBWhatsApp. Come è facile immaginare queste non sono app ufficiali di WhatsApp ma sono dei trojan. Qualora qualcuno le avesse già istallate la raccomandazione è sempre la stessa: cancellatele immediatamente.

Inoltre, gli esperti del settore hanno scoperto anche delle pericolose vulnerabilità legate a Unisoc, con particolare riferimento al chipset Unisoc SC9863A.

Grazie a questa vulnerabilità i nostri dati sensibili possono finire nelle mani sbagliate con un semplice click. Per cercare di non correre rischi, tutti i tecnici consigliano di aggiornare immediatamente il sistema operativo. Questo dovrebbe ridurre di gran lunga il margine di rischio.