RC auto, i consigli per risparmiare: gli automobilisti fanno festa

RC auto, i consigli per risparmiare: gli automobilisti fanno festa. Ci sono degli ottimi spunti per salvare una cifra importante

L’assicurazione è da sempre una delle voci meno gradite da tutti gli automobilisti. Una spesa obbligata e necessaria che può pesare sul bilancio di molte famiglie. Ecco qualche consiglio per evitare salassi.

RC auto
RC auto (AnsaFoto)

Bollette di luce e gas, caro carburanti, inflazione, chi più ne ha più ne metta. Senza dubbio questo è un momento estremamente difficile per tutti gli italiani per quanto concerne le spese. Dopo aver vissuto due anni di dure privazioni per la pandemia, la ripartenza economica è stata frenata dalla guerra in Ucraina. Una difficoltà ulteriore per imprese e famiglie che si ritrovano a fare i conti con prezzi inaspettati. Una delle voci da tenere in considerazione sulle uscite annuali di ognuno di noi (perlomeno chi possiede una macchina) è quella della RC auto. 

Dall’inizio di quest’anno anche in questo settore si stanno registrando dei rincari inaspettati. In base a quanto riportato dall’osservatorio di Facile.it, a febbraio il costo medio di un’assicurazione per automobile è salito in media del 4,9% rispetto a gennaio, toccando la cifra di 447,91 euro. Tuttavia se paragoniamo questo dato con quello dello stesso periodo dello scorso anno possiamo notare che siamo ancora leggermente sotto (a febbraio 2021 era 464,09 euro). Gli analisti segnalano però come il peggio debba ancora venire e come il dato verrà di certo ritoccato verso l’alto nella seconda parte del 2022.

Per evitare sprechi e spese folli, tuttavia, esistono degli ottimi consigli da seguire. Vediamoli insieme.

RC auto, come tagliare la spesa: le migliori dritte in merito

RC auto
Assicurazione auto (AnsaFoto)

Il primo suggerimento, anche il più banale, è quello di non fermarsi al primo preventivo o a quello più scontato, ma andare in profondità, vagliando l’intera offerta a disposizione. Potremo scoprire delle promozioni o agevolazione che in un primo momento ci erano sfuggite o non ci erano state proposte.

Il secondo consiste nel tenere sempre presente le coperture aggiuntive. Oltre alla Rc auto è possibile assicurare l’automobile anche contro furto e incendio. Inserendo questa copertura aggiuntiva ovviamente il premio annuale da versare sarà maggiore. Se il nostro mezzo non è particolarmente nuovo o in buono stato ha poco senza optare per questa copertura ulteriore. Con il passare del tempo il consiglio è di assicurare la vettura per un valore sempre minore in modo da risparmiare anche sul premio annuo.

Altra dritta utile è quella di puntare sulla Rc familiare, che permette di ereditare la classe di merito da un congiunto convivente. Questo ci permette di non partire dall’ultima classe e quindi di pagare di meno (specie per neo patentati).

Se normalmente siamo solo noi ad utilizzare la macchina, meglio scegliere una polizza a copertura esclusiva, visto il prezzo inferiore.

Ultimo suggerimento, ma non meno importante, è quello di mettere una scatola nera nella propria auto. Si tratta di un dispositivo che registra tutti i dati di guida, come avviene sugli aerei. Questo aiuterà ad abbassare il costo visto che le assicurazioni possono monitorare ogni nostro movimento (a fronte di ottimi sconti).