“Sono stato accoltellato”. Star di Sanremo 2022 lascia tutti senza parole: da non credere!

Una delle star di Sanremo 2022 ha lasciato tutti senza parole dicendo di essere stato accoltellato.

Nella serata di ieri è andato in onda un nuovo appuntamento del programma condotto da Nunzia De Girolamo, Ciao Maschio. Tanti gli ospiti dello show e fra gli intervistati ci sono stati anche il cantante Highsnob, protagonista dell’ultima edizione del Festival di Sanremo insieme ad Hu.

Sanremo 2022, il conduttore Amadeus (foto © ANSA/ETTORE FERRARI).
Sanremo 2022, il conduttore Amadeus (foto © ANSA/ETTORE FERRARI).

L’artista ha parlato di sé rivelando diverse indiscrezioni sul suo passato e motivando anche alcune scelte come il tatuaggio con il suo nome. “Mi sono tatuato Highsnob sul volto per ricordarmi che non avevo un piano B e che dovevo darmi da fare. Mi sono tatuato il nome d’arte prima di fare successo, un incentivo che mi sono dato perché non potevo fare un altro lavoro”. Nel corso dell’intervista Hignsnob ha confessato di essere un ragazzo sensibile. “È un punto di forza come essere umano, ma un limite per la vita quotidiana. Non è semplice starmi accanto, solo se mi vuoi bene riesci ad apprezzarmi: mi amano solo mia mamma, mia sorella e la mia fidanzata. Pochi altri”.

Highsnob, star di Sanremo 2022 confessa: “Sono stato vittima di bullismo”

Highsnob e HU, Festival di Sanremo 2022 - Foto di Getty Images
Highsnob e HU, Festival di Sanremo 2022 – Foto di Getty Images

Highsnob ha poi dichiarato di essere stato vittima di bullismo quando era un adolescente e di essere stato anche accoltellato. Un episodio, questo, che gli ha lasciato dei segni e tutt’ora dei punti di domanda. “Sono stato accoltellato intorno ai tredici anni per bullismo. Non me la sono mai cercata, l’ho capito nel tempo che si trattasse di gelosia fra ragazzini, è una cosa che non mi levo più. Ma non so perché sia successo. Ho perdonato quella coltellata, io perdono sempre. Sembra una frase un po’ da boss però dimentico ma non perdono. Se ti odio io ti perdono altrimenti ti dò importanza”.

Highsnob ha poi così concluso l’intervista a Ciao Maschio: “Fino ai 17 anni ero tranquillo, poi ho iniziato a fare graffiti ed alla fine sono esploso. Nella condizione sociale in cui ero io, vengo da una famiglia umilissima, non avevo spazio […] sono diventato un attaccabrighe e questo non ha portato nulla di buono, ma non lo rinnego”.