Un’onda anomala ha spaccato l’oblò dell’aliscafo Nettuno Jet, diretto da Ischia Porto al molo Beverello di Napoli. I fatti sono accaduti venerdì 22 aprile. Erano le 8:40, il mezzo era giunto nei pressi della costa di Posillipo quando l’onda ha spaccato i finestrini e inondato la parte di prua della nave. Grande spavento tra i viaggiatori, costretti a rannicchiarsi sui sedili per non finire bagnati.

L’impatto è stato così forte da piegare addirittura la prua della nave. In quel momento, il natante trasportava circa 100 persone. Nessuna di esse, per fortuna, ha subito conseguenze dall’impatto. Solo un grande spavento e, per chi era seduto nelle file di prua, un bagno fuori programma. Il personale della compagnia Alilauro si è subito adoperato per avviare tutte le procedure di messa in sicurezza dei passeggeri. Una volta messe in campo le misure, il mezzo ha proseguito il suo viaggio verso il Molo Beverello, dove è giunto circa venti minuti dopo. Una volta approdato, è stato condotto in cantiere per le verifiche del caso. Sono ora in corso indagini per capire perché l’oblò non abbia retto all’impatto.