Ucraina: l’esercito russo annuncia gli obiettivi della seconda fase dell’offensiva

La seconda fase della guerra in Ucraina è "cominciata due giorni fa" e le truppe russe hanno l'obiettivo di "prendere il pieno controllo del Donbass e dell'Ucraina meridionale".

"<yoastmark

Il vicecomandante del settore Sud Rustam Minnekayev ha annunciato gli obiettivi di Mosca in questa “seconda fase dell’operazione militare speciale” in Ucraina.

La seconda fase della guerra in Ucraina è “cominciata due giorni fa” e le truppe russe hanno l’obiettivo di “prendere il pieno controllo del Donbass e dell’Ucraina meridionale”, per ottenere “l’apertura di un corridoio terrestre dalla Crimea fino alla Transnistria”. A riportarlo è l’agenzia russa Interfax.

Perché Mosca vuole prendere il Sud

Secondo Reuters invece, Minnekayev ha spiegato che “il controllo dell’intero Sud dell’Ucraina garantisce il passaggio alla Transnistria”, la regione separatista filorussa della Moldova, “dove ci sono prove che la popolazione russofona venga oppressa”. 

Le dichiarazioni del vicecomandante segnano un punto di svolta importante: non più solo il Donbass, ma tutto il Sud del Paese: questo è il nuovo obiettivo russo. Presto quindi, città come Odessa potrebbero tornare sotto attacco.

Minnekayev ha nei fatti spiegato che gli orizzonti russi sono cambiati. Mentre nella prima fase gli attacchi erano condotti su tre fronti, adesso l’offensiva è concentrata sulle regioni del Donbass. L’obiettivo priverebbe Kiev di qualsiasi sbocco sul mare.