Una scena che segna un profondo degrado sociale quella che proviene da Napoli. Due giovani aggrediscono un anziano, lo trascinano, poi lo prendono di peso e lo lanciano all’interno di un cassonetto. Il tutto per postare la loro “bravata” su TikTok, social che ormai abbonda di “imprese” di questo genere. Il video in questione è stato ripreso e rilanciato dal consigliere Francesco Emilio Borrelli per denunciare l’accaduto.

“Un video vergognoso, la cui dinamica è fin troppo chiara”, scrive lo stesso consigliere di Europa Verde: “La vittima è presa in braccio di prepotenza e costretta a entrare in un cassonetto dei rifiuti, tra le risate scroscianti dei protagonisti e degli astanti. L’uomo in evidenti difficoltà chiede a gesti di essere aiutato ad uscire ma lo si continua a riprendere e a divertirsi mentre annaspa tra i rifiuti“.

“Si è raggiunta una tale sottocultura e un così grave imbarbarimento dei costumi che si fa fatica a pensare da dove cominciare per rimediare a un tale disastro sociale. Il web è senza dubbio la vetrina preferita dai cialtroni” – ha continuato a dichiarare Borrelli – per diffondere e condividere la loro inciviltà. Venga allo stesso modo utilizzato da chi di dovere per identificare e sanzionare chi promuove la dottrina della prevaricazione e della violenza”. Il consigliere ha concluso riferendo che ha inviato il video alle forze dell’ordine per identificare e perseguire gli aggressori.