Meteo, ancora un giorno di sole e poi cambia tutto: Italia divisa

Meteo, ancora un giorno di sole e poi cambia tutto: Italia divisa. Da metà settimana atteso un cambio deciso delle temperature

Molti temevano la beffa, perché dopo una prima metà di aprile tutto sommato bella e in diverse regioni anche molto calda, le vacanze di Pasqua potevano essere rovinate dal maltempo. Non è successo e questa è già un’ottima notizia ma il tempo sta per cambiare.

meteo sole (pexels)

Da metà settimana in avanti infatti è previsto l’arrivo di una perturbazione atlantica che porterà con sé pioggia sulle regioni settentrionali, quelle più a lungo colpite dalla siccità. Succederà da mercoledì 20 aprile mentre oggi, martedì 19, le condizioni saranno ancora stabili e in gran parte soleggiate su tutto il Paese.

Da giovedì poi arriverà anche un vortice ciclonico che si sposterà verso il Centro Italia, dando vita ad un’ondata di maltempo intenso soprattutto in Sardegna e nel resto del Centro. Venerdì 22 la perturbazione passerà un po’ su tutte le regioni, lasciando tregua dalla serata e per il weekend dalle piogge verso sera. Su alcune regioni settentrionali da metà settimana sono attesi fiocchi di neve dai 1600 metri in su.

Meteo, ancora un giorno di sole e poi cambia tutto: Italia divisa, il Nord è ancora meglio del Sud

Mentre le minime sono attese in sostanziale equilibrio, oggi invece le massime sono previste in aumento anche deciso su parte dell’Emilia-Romagna, Umbria, Calabria, Campania e Toscana. Lieve calo termico invece lieve calo sulle montagne del Friuli-Venezia Giulia e sulle coste di Sicilia e Lazio.

Scendendo nel dettaglio, al Nord nubi in aumento ma innocue su Liguria e Appennino emiliano-romagnolo, velature più consistenti in serata su Piemonte, Lombardia e Veneto. Nuvolosità variabile e intensa su Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige con addensamenti più consistenti a partire dal pomeriggio. Sui rilievi veneti potranno verificarsi locali rovesci o temporali.

Meteo anticiclone
Ritorno clamoroso del flusso di aria calda sulla penisola (via Pixabay)

Al Centro e Sardegna cielo sostanzialmente sereno con diverse schiarite mattutine che lasceranno però spazio ad annuvolamenti intensi su Toscana, Marche, Abruzzo. Ma la scomparsa del sole non lascerà comunque Lazio a fenomeni temporaleschi. In serata molte nubi su Toscana, Umbria e Marche.

Infine al Sud e sulla Sicilia cielo sereno o poco nuvoloso. Ci saranno locali addensamenti sulla Campania meridionali e sui settori tirrenici di Calabria e Basilicata. Previste nubi durante le ore centrali su Puglia e Molise.