Netflix, utenti in rivolta: alcuni clienti riceveranno un rincaro sugli abbonamenti

Era da tanto che non accadeva, ma Netflix ha deciso per un altro rincaro prezzi: alcuni degli abbonamenti subiranno un aumento

La piattaforma di streaming più famosa al mondo è attiva sul mercato dal 1997 con l’obiettivo di diffondere materiale cinematografico e serie TV su Internet. Il boom è arrivato soltanto nel 2014 con l’avanzare delle tecnologie per poterne usufruire.

Netflix 2-4
Netflix (AnsaFoto)

Ad oggi, nonostante la concorrenza di Prime Video, Now TV, Disney Plus, Discovery + e tutta una serie di piattaforme di streaming, Netflix è innegabilmente la migliore sulla varietà di titolo accessibili e costantemente aggiornati di mese in mese. È proprio grazie al grande listone, oltre che alla semplicità di utilizzo dell’applicazione sui vari smartphone, pc, tablet e smart TV che nel 2020 la piattaforma di streaming ha raggiunto circa 180 milioni di abbonati nel mondo.

Tuttavia, nei prossimi mesi, di questi 180 milioni non tutti saranno estremamente entusiasti perché se è vero che saranno caricati titoli in esclusiva, The Crown, Stranger Things, Better Call Saul, è anche vero che ci sarà un bel rincaro prezzi per alcune tipologie di abbonamenti.

Netflix, rincaro prezzi: tutti gli abbonamenti coinvolti

Netflix (@Pixabay)

È evidente che la piattaforma di streaming debba adeguarsi al mercato, pertanto applicare dei rincari per alcune tipologie di abbonati. In particolare, il rincaro più alto riguarderà gli abbonati Premium che pagheranno 18,99 euro, vale a dire ben due euro in più ogni trenta giorni. Nella loro offerta è compresa l’opportunità di visionare contemporaneamente titoli su 4 schermi e di farlo nella miglior qualità possibile in 4K UHD. Anche gli abbonati Standard riceveranno un simile rincaro -ma solo di 1 euro- passeranno, cioè, dai 11,99 euro mensili a 12,99 euro ogni trenta giorni. Invariato il loro servizio di massimo due schermi condivisi contemporaneamente e la qualità FULL HD.

Nonostante non si tratti di un rincaro pesante, alcuni degli abbonati alla piattaforma di streaming non sono contenti di aggiungere ancora soldi per poter accedere ai titoli. Nonostante la comodità e l’esclusività di alcune pellicole e serie TV, gli utenti non si dicono soddisfatti al 100% del servizio e molti potrebbero pensare di disdire proprio a causa del rincaro prezzi. Indubbiamente, al momento, Netflix è la piattaforma di streaming tra le più care sul mercato.