Monete preziose, occhio a questa da 10 centesimi: vale fino a 5 mila euro!

Monete preziose, occhio a questa da 10 centesimi: vale fino a 5 mila euro! Potreste ritrovarvi una fortuna in casa senza saperlo

Quelli che potrebbero sembrare dei banalissimi 10 centesimi nascondo un aspetto particolare che li rende ben al di sopra di tutte le altre banconote.

Monete rare
Monete rare (AnsaFoto)

La numismatica sta tornando ad essere particolarmente diffusa tra i collezionisti e gli appassionati di oggetti rari. Lo studio scientifico della moneta e della sua storia, dal contesto storico-geografico, all’aspetto economico-artistico, era molto diffuso già parecchi anni fa ma ha assunto una nuova popolarità di recente. Con l’arrivo dell’Euro si sono trovate sempre più varianti di conio, in base al paese d’appartenenza e al periodo di realizzazione. Ecco quindi che anche dei semplici centesimi, definiti “spiccioli” o “ramini” possono diventare un vero tesoro. In molti non sanno nemmeno di possedere un “gioiello” in casa, magari richiestissimo dagli accaniti collezionisti. Nello specifico oggi parliamo di una versione particolare della moneta da 10 centesimi. Questo esemplare è in vendita su Etsy a 5.000 euro, una cifra davvero incredibile, ma commisurata alla sua rarità.

Il fattore che fa schizzare il prezzo verso l’alto è l’errore di conio, che rende unico il pezzo in questione.

Monete preziose, le caratteristiche che le rendono speciali: il caso dei 10 centesimi

Centesimi euro
Centesimi euro (AnsaFoto)

Entrando nello specifico possiamo notare come sul lato principale c’è una striscia verticale tra la scritta 10 centesimi e l’Europa, oltre a vari errori nella stampa del continente, invece sul lato posteriore non c’è nessun conio. La superficie delle moneta è tutta liscia con un leggero rigonfiamento nella parte centrale. Tutto ciò la rende assolutamente unica, senza copie al mondo e per questo dal valore elevatissimo. In generale, sia su Etsy che su Ebay è possibile pescare diverse monete “speciali” e si possono chiudere buoni affari. Gli appassionati cercano infatti il pezzo mancante mentre tanti altri cercano di incassare vendendo la propria collezione o il singolo conio prezioso. Conviene quindi in entrambi i casi fare un salto sul sito per aste online e capire se c’è la possibilità di chiudere qualche buon affare. Si può essere ricchi anche con degli “spiccioli” e magari senza nemmeno saperlo.