Mosca minaccia Washington: “Stop alle armi a Ucraina o ci saranno conseguenze imprevedibili”, ma Biden va avanti

Una delle "conseguenze" potrebbe essere l'eventuale attacco da parte dei russi a un convoglio che trasporta le armi Usa. O, ancora una volta, il pericolo dell'uso dell'atomica da parte di Mosca.

Guerra in Ucraina - Foto di Ansa Foto
Guerra in Ucraina – Foto di Ansa Foto

Basta armi all’Ucraina o ci saranno conseguenze imprevedibili”. L’onda d’urto delle parole del Cremlino scritte martedì 12 aprile a Washington in una nota diplomatica è stata simile a quella di una violenta esplosione in tutto il mondo. Ma il presidente Joe Biden ha deciso di non cogliere la minaccia di Putin e già oggi invierà altri aiuti militari a Kiev. E anzi, a Washington c’è anche chi legge l’intimidazione come un segno di debolezza di Mosca.

Putin pronto ad allargare il conflitto?

Chiediamo agli Stati Uniti e ai suoi alleati di fermare l’irresponsabile militarizzazione dell’Ucraina, che comporta conseguenze imprevedibili per la sicurezza regionale e internazionale”, si legge nella nota, che in altri termini vuol dire che Putin potrebbe essere pronto ad allargare il conflitto.

A rendere i rapporti tra Nato e Federazione Russa ancora più tesi, è l’intenzione di Svezia e Finlandia di entrare a far parte dell’Alleanza Atlantico. “La loro sicurezza non aumenterebbe con l’adesione alla Nato”, ha tuonato il ministro degli Esteri russo.

Al momento sul fronte i bombardamenti russi si sono intensificati su Kiev, “come risposta agli attacchi dell’Ucraina nei villaggi in territorio russo”, spiega il Cremlino.

Torna la paura dell’arma atomica

Come detto, Biden ha deciso di non cogliere la minaccia di Putin. “Nulla potrà convincere il presidente Biden ad interrompere il sostegno all’Ucraina”, ha affermato Ned Price, portavoce del Dipartimento di Stato. Ma una delle “conseguenze” potrebbe essere l’eventuale attacco da parte dei russi a un convoglio che trasporta le armi Usa.

O, ancora una volta, il pericolo dell’uso dell’atomica da parte di Mosca. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, in un’intervista alla Cnn ha affermato che Putin potrebbe utilizzare ordigni nucleari tattici o armi chimiche: “Il mondo dovrebbe prepararsi a questa eventualità, per cui la vita umana non ha valore. Sarebbe un attacco non solo all’Ucraina”.