Telepass, che mazzata per gli italiani: cambierà tutto a breve

Gli italiani devono sapere che Telepass ha messo a punto una nuova politica che prevederà una gran mazzata per i possessori del servizio

Appurato un generale rincaro prezzi in Italia, adesso è arrivata l’ufficialità anche dall’azienda dei servizi per la mobilità di Roma. Gli utenti Telepass riceveranno una mazzata non indifferente.

Telepass
(@ANSA)

In questi giorni, gli utenti Telepass si sono trovati un’email che avvisa loro di un rincaro prezzi a partire dal 1° luglio 2022. In particolare – con iva inclusa – i rincari riguardano:

  • canone di locazione trimestrale dell’apparato collegato al servizio Telepass Family, +0,57 euro: dagli attuali 3,78 euro a 5,49 euro;
  • canone di locazione trimestrale dell’apparato aggiuntivo collegato all’Opzione Twin / Telepass Twin comprendente il servizio Opzione Premium / Assistenza Stradale solo Italia, +0,28 euro: dagli attuali 1,80 euro a 2,64 euro. Resta invariato quanto ulteriormente dovuto come canone trimestrale di servizio per l’abbinata Opzione Premium / Assistenza stradale solo Italia;
  • canone di locazione trimestrale dell’apparato aggiuntivo collegato all’OpzioneTwin / Telepass Twin senza il servizio Opzione Premium / Assistenza Stradale solo Italia, +0,57 euro: da 3,78 euro a 5,49 euro.

Tutto quello che non è stato specificato tramite email, ovviamente, resterà invariato.

Telepass, le motivazioni al rincaro prezzi: è la prima volta dal 1997

cash
Telepass

In una nota ufficiale, Telepass ci ha tenuto a specificare che questo tipo di variazione è applicato per la prima volta dal 1997 per quanto riguarda il Telepass Family e ne motiva la scelta: “Telepass si è adeguata al progressivo mutamento del contesto tecnologico, di mercato e organizzativo, sostenendo appositi costi e investimenti per la gestione e lo sviluppo degli anzidetti servizi di telepedaggio, al fine di continuare a garantire i previsti livelli di servizio e di mettere a disposizione dei propri clienti funzionalità allineate ai migliori standard di mercato. In particolare, la continua evoluzione del progresso tecnologico e degli standard di mercato – che interessa i servizi di telepedaggio e, in generale, gli strumenti di pagamento di beni e servizi – ha richiesto e richiede sempre maggiori costi e investimenti in tecnologie informatiche e digitali”.

Trattandosi chiaramente di un provvedimento unilaterale, gli utenti che decidessero di rescindere il contratto potranno farlo gratuitamente fino al 30 giugno 2022 seguendo queste modalità per la comunicazione:

  • posta elettronica all’indirizzo gestionecontratto@telepass.com o alla PEC assistenza@pec.telepass.com;
  • tramite posta all’indirizzo TELEPASS S.p.A. – Customer Care, caasella postale 2310 succursale 39 – 50123 Firenze;
  • recandosi presso un Telepass Store, uno dei Punti Blu, un Centro servizi dei gestori autostradali un punto vendita / assistenza di Telepass autorizzato.