Alex Zanardi, la decisione definitiva lascia tutti di stucco: è ufficiale

Alex Zanardi, la decisione definitiva lascia tutti di stucco: è ufficiale. Il campione paralimpico procede nella sua difficile riabilitazione

E’ stato annunciato recentemente come il prossimo 13 maggio la Williams-Supertec FW21 di Formula 1 guidata dal pilota bolognese finirà all’asta su Bonhams.

Zanardi
Alex Zanardi (AnsaFoto)

I mille volti di Alex Zanardi. Nessuno come lui ha saputo reinventarsi così tante volte nella vita riuscendo sempre a rimanere al top. Le difficoltà invece di abbatterlo ne hanno esaltato il coraggio e la dedizione al lavoro. Il tutto sempre con il sorriso sulle labbra, ad aiutare gli altri, infondendo quella fiducia nel fare le cose che solo chi è speciale può avere. Nella prima vita di Zanardi c’era la Formula 1. Il sogno nel cassetto di arrivare nel Circus coronato nel lontano 1991 (esordio nel GP di Spagna con la Jordan). Da lì di strada Alex ne ha fatta, vestendo anche i colori della Williams sul finire degli anni ’90, quando la scuderia di Sir Frank era tra le più forti del lotto. Purtroppo, però, la stagione 1999 non fu delle più fortunate e anzi lo vide spesso in difficoltà.

La Supertec FW21 non si comportava come da lui desiderato e lo costrinse a diversi ritiri. Chiuse il campionato senza ottenere nemmeno un punto. Da lì la sua avventura nel Circus si concluse, con il ritorno in America, dove tanto bene aveva fatto tra il ’96 e il ’98. 

Alex Zanardi, in vendita la sua William di Formula 1: tutti i dettagli

Alex Zanardi
Alex Zanardi (AnsaFoto)

Oggi torna però d’attualità proprio quella Williams che Alex Zanardi guidò nel Mondiale ’99, visto che verrà presto messa all’asta su Bonhams. Il 13 maggio, nel Principato di Monaco, nell’ambito dell’evento The Monaco Sale, la monoposto verrà venduta. La vettura, numero di telaio FW21-05, è stata valutata tra i 100.000 e i 150.000 euro, ed è ancora con la sua livrea originale.

Secondo quanto riportato dal sito di Bonhams, manca però il motore. Sono presenti invece il cambio, la trasmissione e i freni, che sono esattamente identici a quelli utilizzati per l’ultimo Gran Premio del Giappone nel 1999. In totale con questa vettura, Zanardi ha corso 14 GP, portandone a termine 6. Il miglior piazzamento fu a Monza, dove dopo un ottimo quarto posto in Qualifica, concluse la gara al settimo posto (subito fuori dalla zona punti che all’epoca premiava solo i primi 6).

I colori (principalmente bianco e rosso) della FW-21 sono legati allo sponsor Winfield (sigarette) e rimangono un unicum nella storia della Williams. Dall’anno successivo, infatti, si tornò al consueto bianco e blu con l’arrivo della motorizzazione BMW.