Amici 21, ennesimo scontro tra due allievi spiazza tutti: “Sei spocchioso”

Nuovo colpo di scena ad Amici 21. A fare scintille sono stati per l’ennesima volta due allievi di canto: scopriamo chi. 

Complice forse la tensione per il Serale, nella scuola di Maria De Filippi non si trova pace. Due allievi di canto arrivano al loro ennesimo scontro: “Non sa scrivere”. Parole che fanno perdere la pazienza all’allievo di Rudy Zerbi.

Amici 21, ennesimo scontro tra due allievi spiazza tutti
Alex Rina ad Amici 21 (Screen Mediaset)

Ennesimo scontro ad Amici 21. Questa volta a fare scintille sono stati nuovamente i due allievi di canto, Alex Rina e Luigi Strangis. Nel daytime odierno la produzione del talet show ha mostrato ai ragazzi alcuni video dove Alex, nel corso di una chiacchierata con Leonardo, ha fatto più volte riferimento a Luigi sostenendo che non sappia scrivere.

Ma dopo i filmati e prima che il cantante di Lamezia terme potesse replicare, Alex ha inveito contro di lui: “Sempre, sempre, sempre… Non è che parlo sempre di te. Non ti permettere di dire che parlo sempre“. A questo punto Luigi ha perso la pazienza sottolineando invece di poter dire quello che vuole proprio come farebbe lui.

Amici 21, nuova bufera tra Luigi e Alex: “Non ho detto niente”. Strangis non ci sta e alza la voce

Amici 21, ennesimo scontro spiazza tutti
Luigi Strangis ad Amici 21 (Screen Mediaset)

La discussione tra Luigi e Alex ad Amici 21 è nata dopo che l’allievo di Lorella Cuccarini, anche se non direttamente, ha accusato Strangis di non saper scrivere. A questo punto, dopo l’ennesimo accanimento su di lui, Luigi ha perso la pazienza: “Sei spocchioso quando lo dici. Magari non lo sei ma risulti che ti metti avanti a me, quindi superiore a me!”.

Ma quando le cose si sono messe male, Alex come sempre ha fatto un passo indietro per terminare la discussione: “Non ho detto niente…”. Ovviamente Luigi non poteva non replicare a questa affermazione: “Se non dici mai niente allora che parli a fare?!”. Tra i due il battibecco è proseguito con entrambi che cercavano di prevalere l’uno sul giudizio dell’altro.