“Ho lo stesso tumore di Fedez”, icona di Mediaset svela il suo dramma: pubblico sorpreso

Icona di Mediaset lascia tutti interdetti: “Ho lo stesso tumore di Fedez”. Il messaggio di speranza a chi è malato di cancro.

“Il tumore fa più paura di altre malattie ma oggi si può affrontare”. Con queste parole rilasciate a Vanity Fair grande icona di Mediaset ha voluto dare coraggio a chi come lui e Fedez combatte contro il cancro. Scopriamo di chi si tratta.

"Ho lo stesso tumore di Fedez", icona di Mediaset svela il suo dramma
Andrea Pamparana, fondatore e vicedirettore del TG5 (Foto Instagram)

La notizia della malattia di Fedez ha lasciato tutti interdetti. Allo stesso tempo, però, ha aiutato chi soffre del suo stesso tumore ad affrontare con positività la rara forma di neoplasia al pancreas. Dopo il marito della Ferragni ad uscire allo scoperto è stato il fondatore del Tg5, Andrea Pamparana.

Raggiunto da Vanity Fair il giornalista e conduttore radiofonico ha rivelato di aver avuto lo stesso problema. Era il 2016 quando Pamparana ha cominciato ad avvertire qualche strano fastidio alla schiena e un dolore fisso alla pancia: “Chiamai una dottoressa che conoscevo che mi consigliò di non prendere un antidolorifico e di andare al Pronto Soccorso”. Grazie al consiglio della dottoressa, il vicedirettore del TG5 ha scoperì di avere un tumore neuroendocrino al pancreas.

Andrea Pamparana, fondatore e vicedirettore del TG5, rivela il suo dramma: “Essere un po’ ipocondriaco mi ha salvato”

In seguito ad alcuni fastidi alla schiena e un dolore fisso all’addome, ad Andrea Pamparana fu consigliato da una dottoressa di andare al pronto soccorso per indagare sull’origine del suo malessere: “Le devo tantissimo”, ha detto il celebre giornalista Mediaset a Vanity Fair.

“Se avessi eliminato il dolore senza però risolvere a monte, in qualche mese quella massa tumorale magari sarebbe diventata più grande e si sarebbe diffusa diversamente, senza limitarsi all’intestino come nel mio caso”, ha chiosato Pamparana sottolineando che, come tutti i tumori, quello neuroendocrino al pancreas “prima lo scopri, meglio è”.

Oltre a seguire il consiglio della dottoressa, per il celebre volto Mediaset è stato importante aver dato ascolto al proprio istinto. Se si fosse trascurato assumendo solo qualche antidolorifico per alleviare il fastidio a schiena e stomaco, con molta probabilità avrebbe scoperto la sua malattia quando ormai era già troppo tardi: “Per quello dico che essere un po’ ipocondriaco mi ha salvato“.

Pamparana ha subito la stessa operazione dell’artista rapper e da allora segue una terapia mirata: “Faccio un’iniezione una volta al mese di un farmaco che impedisce, o quanto meno rallenta, la formazione di altri tumori neuroendocrini”. Al di là della terapia il giornalista ha sottolineato che periodicamente si sottopone a controlli di routine e una volta l’anno effettua una Pet con Gallio. Infine da addetto alla comunicazione il giornalista ha lanciato il suo messaggio di incoraggiamento: “La malattia non deve essere un tabù. Il tumore fa più paura di altre malattie ma oggi si può affrontare“.