Lutto nel calcio italiano, morta la moglie di un ex capitano di Serie A

Il calcio italiano si tinge di nero: il lutto di un ex capitano di Serie A ha sconvolto tanti tifosi che hanno seguito il Sindaco nelle sue battaglie contro la malattia, e che adesso, forse, si troverà ad affrontarne una ancora più grande.

Sasà Sullo è stata una delle anime della Messina più vincente, dal 2001 al 2007. I tifosi lo ricordano soprattutto per i suoi rigori, a cui avevano anche dedicato un celebre coro. Proprio il suo tiro da dischetto durante il derby con il Catania aveva fatto raggiungere la promozione in B al suo Messina, che il successivo anno battendo il Como finì in Serie A.

Il pallone di calcio della Serie A 2021/22 Nike Flight (foto Instagram).
Il pallone di calcio della Serie A 2021/22 Nike Flight (foto Instagram).

Sono tante le gioie di Sullo al Messina, ribattezzato Il Sindaco, ma anche tanti i dolori. Nel 2004 scoprì all’improvviso di avere un tumore del sistema linfatico, e di dover immediatamente smettere di allenarsi. In un’intervista riproposta da Goal, il centrocampista offensivo ricorda: “C’è rabbia, sorpresa. Ti crolla il mondo addosso“.

Lutto nel calcio italiano: ci lascia la moglie di Sasà

Anche se sapeva di avere un tumore, Sullo dimostrò tutta la sua forza rifiutandosi di vivere da malato. Andò quindi ogni giorno agli allenamenti, anche se non poteva prenderne parte. Ha spiegato di non aver mai pensato alla morte, e di aver sempre preferito affrontare la malattia con ironia. Al suo fianco, c’è sempre stata la moglie Rita.

22 settembre 2004, il Messina vince 1-2 contro il Milan: la gioia di Marc Zoro, abbracciato da Sasà Sullo (foto Instagram).
22 settembre 2004, il Messina vince 1-2 contro il Milan: la gioia di Marc Zoro, abbracciato da Sasà Sullo (foto Instagram).

La moglie di Sullo era diventata la prima tifosa del Messina durante la permanenza in Sicilia ed era anche stata la sua più grande supporter quando Giampiero Ventura diede inizio alla sua carriera di allenatore chiamandolo a fargli da vice a Bari e poi nella Nazionale italiana ed in quel Torino che lui ha sempre ammesso di tifare dopo il suo Napoli.

Le parole dei giallorossi dopo il lutto nel calcio italiano

Sasà Sullo, che aveva ottenuto anche la cittadinanza onoraria a Messina, era tornato a vestire giallorosso nel nuovo ruolo di tecnico. Dopo 8 partite della stagione 2021/22, però, la squadra aveva accumulato solo 5 punti in classifica, e nelle ultime tre gare aveva perso pesantemente: da qui la decisione di esonerare l’allenatore.

Se il contratto è cessato a ottobre 2021, il profondo amore fra Sullo ed il Messina, di sicuro, non finirà mai. Non appena appresa la notizia, il Messina ha pubblicato questa nota: “Ci stringiamo a Sasà Sullo: giocatore, allenatore ed amico del Messina. In questo momento di dolore, ricordiamo la solarità e la gioia di vivere di Rita, innamorata della nostra città“.

Ecco il messaggio che ha scritto l’ACR Messina per Sasà Sullo: