Meteo, ancora qualche pioggia: anticiclone pronto a tornare

Il meteo italiano continuerà ad essere caratterizzato da qualche pioggia. Da giovedì però torna l’anticiclone: andiamo a vedere cosa succede.

Continua ad evolversi il meteo sulla penisola italiana. Infatti nella giornata odierna avremo ancora qualche piogge e neve. Poi ci sarà spazio anche per un ritorno dell’anticiclone: cosa sta succedendo sul Paese.

Meteo
Cosa succede sulla penisola italiana nelle prossime ore (via Pixabay)

Durante la giornata di martedì abbiamo visto l’Italia bloccata da freddo, neve e piogge. Il maltempo però ha le ore contate, visto che sul Paese è pronto il ritorno di un maxi anticiclone. Inoltre le conseguenze di questo fenomeno potrebbero essere davvero notevoli. I primi effetti del ritorno dell’anticiclone si faranno sentire già nel corso di questa giornata, quando il maltempo scivolerà verso le regioni meridionali. Infatti al Centro ed al Nord avremo nuovamente un contesto asciutto e stabile.

L’alta pressione comincerà via via a caricarsi di energia, coadiuvata anche da un moderato respiro nord africano. Quindi già a partire da giovedì e con molte probabilità fino al prossimo weekend avremo l’Italia che vivrà in un contesto meteorologico caldo, che risulterà molto più primaverile che invernale. Infatti oltre coundizioni meteo stabili, avremo anche le temperature pronte a salire vertiginosamente. Andiamo quindi a vedere cosa sta succedendo sulla penisola italiana nelle prossime ore.

Meteo, ultime precipitazioni sulla penisola: poi torna l’anticiclone

Meteo anticiclone
Come si sta evolvendo la situazione meteorologica sulla penisola (via Pixabay)

Il vortice di bassa pressione che sta attraversando la penisola, nelle prossime ore si sposterà verso lo Ionio, ma sarà ancora in grado di influenzare il tempo sulle nostre regioni meridionali con piogge e qualche rovescio, pronte a concentrarsi anche sul basso Tirreno. Mentre sulle regioni settentrionali avremo una rimonta da parte dell’anticiclone. Andiamo quindi a vedere cosa succederà sui tre settori principali del paese.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, Bassetti a iNews24: “Decessi? Bisogna capire quante siano le morti realmente causate dal virus”

Sulle regioni del Nord Italia avremo una giornata soleggiata, con cieli leggermente velati. Al mattino gran parte del settore saranno coperte da foschie e nebbie notturne sulle pianure, specie tra Triveneto e Lombardia. Fiocchi di neve anche sui confini franco-svizzeri a partire dai 1100 metri. Mentre invece le temperature torneranno ad aumentare. Infatti i valori termici massimi oscilleranno dagli 8 agli 11 gradi.

Mentre sulle regioni del Centro Italia avremo una situazione prevalentemente nuvolosa. Inoltre sul settore al mattino avremo della nebbia pronta a ridurre la visibilità sull’alta Toscana. Invece delle piogge residue cadranno sul basso Lazio. Anche qui avremo delle temperature in aumento, con massime che andranno dagli 11 ai 16 gradi.

LEGGI ANCHE >>> Pechino: due medaglie in un colpo solo per l’Italia nella discesa libera. Goggia supera la prova a 23 giorni dall’infortunio

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo ancora diversa instabilità. Infatti residue piogge potrebbero cadere tra Puglia, Sicilia e Calabria. Inoltre avremo ancora delle precipitazioni sparse anche in Sardegna. Le temperature risulteranno stazionarie, con valori massimi che oscilleranno dai 10 ai 15 gradi.